Pubblicato il

Guarire dall’insonnia spegnendo lo smartphone

La luce blu farebbe male alla salute

Guarire dall'insonnia
iStock

Guarire dall’insonnia è uno di quei pensieri che tormenta la maggior parte degli italiani incapaci di riposare bene.

Le cause sono tante, biologiche e psicologiche, eppure oggi arriva una piccola notizia che potrebbe aggiungere un dettaglio in più ai rimedi anti-insonnia e che esclude la tecnologia dalla camera da letto.

Guarire dall’insonnia: bisogna spegnere lo smartphone

Secondo il Daily Mail la luce blu dei device avrebbe un effetto negativo sulla salute. Per questo sarebbe importante spegnere gli apparecchi elettronici, computer e smartphone, per scongiurare rischi per la salute e migliorare il sonno.

Guarire dall'insonnia
Guarire dall’insonnia

Secondo la professoressa Dame Sally Davies, capo del National Health Service britannico, ‘l’impatto dell’uso dello smartphone è tutto da studiare. Assurdo come siamo sensibili al tema dei rischi del tabacco e della dieta ma non su quelli dell’inquinamento visivo’.

Dame Sally Davies afferma che l’impatto della luce blu contribuisce all’inquinamento insieme ad altri agenti noti. Il rischio così aumenta sia per morti da cancro che da complicanze cardiovascolari.

Nel suo rapporto annuale che indica alcune raccomandazioni sulla salute, Dame Sally segnala i rischi derivanti dall’uso eccessivo del cellulare.

I rischi di una iper-connessione sono noti ormai da tempo. Molti di essi sono collegati a una iper-eccitazione del sistema nervoso e al successivo ritardo dell’arrivo del rilassamento e del sonno.

L’articolo del Daily Mail si spinge addirittura a chiamare ‘silent killer’, killer silenzioso, il cellulare acceso troppo a lungo.

D’altronde è anche vero che il rapporto identifica diversi fattori di inquinamento e di rischio per la salute. Ma si tratta anche della prima volta in cui gli effetti negativi della luce blu sono chiariti con così tanto ‘allarmismo’. In effetti se essi saranno validati in futuro, si tratterà di correre ai ripari facendo un po’ di prevenzione e cercando di capire come evitare ulteriori rischi per la salute. Magari riuscendo a dormire anche qualche ora in più.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag