Pubblicato il

Mantenere la linea, quando è la casa ad aiutare

Alcuni ‘trucchi’ nella disposizione di mobili e accessori (e alimenti) possono dare una mano alla dieta

mantenere la linea
istockphotos

Sicuramente posare forchetta e coltello, fare ginnastica, scegliere gli alimenti giusti, sono l’unica soluzione per mantenere la linea. O perlomeno un peso ideale. Ma richiedono forza di volontà, e anche molta consapevolezza. Se l’una o l’altra scarseggiano, ci si può dare una mano interrompendo certe azioni quasi involontarie, degli automatismi che ci portano a mangiare troppo, o a mangiare male. Come? Cambiando la disposizione… di casa. Complementi d’arredo, accessori, ma anche gli alimenti stessi, se disposti nel modo giusto possono dare una mano a mantenere la linea (fonte).

La casa fa ingrassare? Stratagemmi per mantenere la linea

Cucina. Cominciamo ad esempio dalla cucina. Anzi, dalla dispensa e dal frigorifero: più il cibo è visibile, più viene voglia di mangiarlo. Dunque, mettere in bella vista frutta, verdura, noci, riso, e nascondere cioccolato, biscotti, snack è un primo, validissimo aiuto a contrastare certi automatismi. ‘Se non lo vedi, non lo desideri’, ricordate questo mantra. Inoltre, mettere via i cibi in piccole porzioni, specialmente quelli preparati da noi, aiuta a mangiarne meno. Quando abbiamo tanto cibo per le mani veniamo indotti in automatico ad abbuffarci.

Sala da pranzo. Occorre apparecchiare la tavola con cognizione di causa. Il discorso delle dimensioni, vale anche per le porzioni servite, e quindi la capienza dei piatti: più sono grandi, più li riempiamo. Ma attenzione, non usiamoli troppo piccoli o ci sentiremo autorizzati a fare il bis. Per quanto riguarda le bevande, pare che un bicchiere stretto e lungo induca a bere meno di uno basso e largo. Inoltre, è importante spegnere la televisione quando si mangia: aiuta a concentrarci sul cibo, aumentando il senso di sazietà. Mentre mangiare incantati dalla TV può portare ad ingerirne enormi quantità senza quasi rendersene conto. Meglio toglierla dalla sala da pranzo, se possibile. Alcuni studi suggeriscono di accendere un po’ di musica di sottofondo per rilassarsi, ma dev’essere lenta, d’ambiente.

Salotto. Non tenete un altro tavolo in salotto, e non conservate il cibo nelle dispense di questa stanza. Il salotto è l’ambiente dove ci si rilassa, ci si dedica al tempo libero, non a mangiare. Soprattutto non a mangiare fuori pasto.

Camera da letto. Posizionate le scarpe da corsa accanto al letto. L’abbigliamento sportivo in bella vista. Sarà un reminder costante del fatto che dovete fare attività fisica. E non potrete usare la scusa della dimenticanza.

Bagno. Mettete una bilancia in bagno. Basta far finta di niente: una volta che c’è, la userete. E forse vi accorgerete di aver bisogno di cambiare abitudini.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag