Pubblicato il

200 ore per diventare davvero amico di qualcuno

La formula dell’amicizia esiste

diventare amico
iStock

200 ore a disposizione per diventare amico di qualcuno per davvero. Non è una formula buona per qualche gioco da escape room, ma la misura dell’amicizia sincera. E, soprattutto, del tempo che ci vuole per costruirla.

Secondo un articolo di The Business Insider, questa formula adesso ha una sua misura temporale.

A scoprirla gli studiosi della University of Kansas. In una nuova pubblicazione sul Journal of Social and Personal Relationships, il professore Jeffrey Hall ha specificato quanto tempo serve per farsi un vero amico. Stabilendo anche che sono circa 150 il numero di amicizie che un cervello umano è capace di affrontare.

Diventare amico di qualcuno: serve tempo

Misurando le ore passate insieme tra diversi soggetti e chiedendo loro di misurare il tipo di rapporto intercorso, gli studiosi sono arrivati a una conclusione.

Da 40 a 60 ore insieme è amicizia casuale. Da 80 a 100 ore si tratta di amicizia. E da 100 a 200 di amicizia profonda.

“Dobbiamo dare ai rapporti il giusto tempo. Non si possono schioccare le dita e credere che questo significhi avere un amico”.

Così ha fatto sapere lo studioso

La ricerca sottolinea come non si possa forzare qualcuno a diventare amico. Ma sicuramente il tempo è il migliore alleato di rapporti veramente duraturi.

“Il consiglio è di spendere più tempo con potenziali amici. Se siete interessati a un’amicizia, cambiate contesto. Se lavorate insieme, uscite a pranzo o per un drink. Questo fa cambiare le carte in tavola. Fa cioè capire a una persona che siete interessati a diventare amici con loro.

Una conclusione importante se si pensa che nell’era delle amicizie digitali, gli scambi avvengono soprattutto in termini di pixel condivisi. E il rapporto umano soffre. Invece bisognerebbe conoscere qualcuno da vicino passando con lui più tempo possibile. Dando modo alle affinità di emergere e di sentirsi meno soli e disperati.

 

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag