Pubblicato il

Il galateo del caffè, consigli di gusto e bon ton

Non esiste solo quello della tavola, ma anche un galateo del caffè, sia per berlo che per servirlo

galateo del caffè
iStock

IL GALATEO DEL CAFFE’

Probabilmente non molti avranno sentito parlare di galateo del caffè, al contrario di quello sulla tavola. Eppure ci sono una serie di regole anche per servire e gustare questa deliziosa bevanda che andrebbero rispettate. E chi vuole apparire un buon intenditore di caffè oppure una buona padrona di casa è bene che vi si attenga.

I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

I consigli sul galateo del caffè arrivano direttamente da cialdablog.com, l’e-commerce made in Italy dedicato al mondo del caffè. Si parte naturalmente dal servizio agli ospiti. Il caffè, si sa, è una delle cose che vengono offerte più frequentemente a chi ci viene in visita. Innanzi tutto quando apparecchiamo non bisogna mettere il cucchiaino del caffè in tavola. Anche perché il caffè non va portato direttamente a tavola, dove si è consumato il pasto. Ma va portato in salotto dove si faranno accomodare gli ospiti, una volta terminato di mangiare. Qui è bene aver predisposto un piccolo tavolino su cui poggiare il vassoio del caffè.

COME VA SERVITO IL CAFFE’

Il caffè va servito caldo, direttamente con la caffettiera, la moka o una “teiera” apposita. Se usate la caffettiera, assicuratevi che sia ben pulita e bella a presentarsi. Se si usano le cialde o si usa la macchinetta allora lo si porta già distribuito nelle tazzine. Il caffè andrebbe zuccherato dalla padrona di casa, che a giro dovrebbe chiedere ai suoi ospiti se e quanto zucchero gradiscono. Oltre lo zucchero potrebbe offrire loro del latte o della panna che vanno portate sul vassoio in appositi bricchi. Bisogna inoltre aver cura di servire la tazzina poggiata sul piattino, con il manico rivolto a destra e il cucchiaino sullo stesso lato.

IL GALATEO DEL CAFFE’ (DEGLI OSPITI)

Anche l’ospite però ha delle regole da seguire. Il piattino va preso con la mano sinistra, il cucchiaino con quella destra. La tazzina deve essere portata alle labbra, tenendo il manico con pollice e indice. Non c’è bisogno di alzare il mignolo, anzi tutto il contrario!

Se volete assaporare l’aroma del caffè nel modo più giusto non fate roteare la tazzina. Mescolate invece il caffè con il cucchiaino anche se non mettete lo zucchero, con movimenti dall’alto verso il basso. Il cucchiaino serve solo per mescolare. Posatelo sul piattino senza metterlo in bocca. Ora sorseggiate il vostro caffè.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag