Pubblicato il

Come sentirsi felici senza fare programmi

Anche in campo lavorativo è meglio non porre troppi limiti, ecco perché

Come sentirsi felici
©iStockphoto

Meglio una pianificazione approssimativa che piani costanti per sentirsi felici. E’ quanto emerge da una ricerca che sottolinea come rigorosi tempi di inizio e fine “sconvolge la loro natura libera”. La pianificazione delle attività ricreative li rende meno divertenti. Se vuoi essere felice, non fare piani per il tuo tempo libero. “Nel momento in cui metti dei limiti su un’attività divertente, ti stai derubando di un po ‘di divertimento”, ha affermato il dott. Selin Malkoc del Fisher College of Business della Ohio State University.

Cosa fare per sentirsi felici

Malkoc raccomanda che se devi programmare il tempo libero, fallo solo grosso modo. Permettendo un po’ di spazio si allevia la restrizione che si sente. I ricercatori mettono anche in guardia contro i duri stop. Dicono di “non programmare qualcosa da fare subito dopo un’attività di svago, anche se è un altro evento piacevole”. Si starebbe sempre a guardare l’orologio e si avrebbe meno tempo per godersi la prima attività. La chiave per godersi le attività per il tempo libero e sentirsi felici è vivere il momento il più possibile. Essere spontanei e non seguire il calendario.

Il team di ricercatori dice anche che le riunioni e gli appuntamenti regolari sono il nemico della produttività sul lavoro. Quando si ha un imminente impegno lavorativo, l’evento ostacola il progresso e impedisce di essere produttivi. Per evitare questo, gli esperti suggeriscono di raggruppare tutte le riunioni e di lasciare più lunghi periodi di tempo libero per concentrarsi sui progetti.

Come aumentare la produttività sul lavoro 

1. Sbarazzarsi di grandi riunioni
Gli incontri eccessivi sono la piaga delle grandi aziende e quasi sempre peggiorano nel tempo.

2. Evitare di avere troppe riunioni
Sbarazzarsi delle riunioni frequenti, a meno che non si abbia a che fare con una questione estremamente urgente. La frequenza delle riunioni dovrebbe diminuire rapidamente una volta risolta la questione urgente.

3. Lasciare un incontro se non si contribuisce abbastanza
Uscire da una riunione o interrompere una chiamata non appena è ovvio che non si sta aggiungendo valore non è scortesia. E’ scortese far rimanere qualcuno e sprecare il proprio tempo.

4. Non seguire le regole, seguire la logica
In generale bisogna scegliere sempre il buon senso come guida.

Scopri di più sulla FELICITA’

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag