Pubblicato il

Scioperi e cancellazioni, i consigli su come affrontarli

Come tutelarsi da eventuali disagi prima del viaggio

Scioperi e voli cancellati
©iStockphoto

Sempre più spesso capitano scioperi del trasporto pubblico. E non fanno sconti gli aerei. Cosi come sempre più spesso, per i più svariati motivi, si deve cancellare un viaggio. Volagratis, il pioniere dei motori di ricerca per voli, ha realizzato un vademecum per non farsi cogliere impreparati. E capire come comportarsi per trovare una soluzione che permetta di ridefinire il viaggio.

Ridurre il rischio di imbattersi in scioperi

La normativa vigente in Italia impone che in caso di sciopero del personale del comparto aereo, aeroportuale e delle compagnie aeree, debbano essere garantiti tutti i voli (inclusi i voli charter) in partenza nelle fasce orarie 7-10 e 18-21. Nonché i voli internazionali in arrivo entro mezz’ora dalla scadenza di queste stesse fasce.

Esistono in Italia alcuni periodi di franchigia durante i quali per legge non può essere effettuata alcuna astensione dal lavoro. Non si può scioperare dal 27 luglio al 5 settembre. Bisogna considerare però che fuori dai confini nazionali non si applica il periodo di franchigia imposto in Italia. Un eventuale sciopero in altri Paesi all’interno di queste date potrebbe comunque ripercuotersi sull’operatività delle compagnie aeree anche in Italia.

Sul sito dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) è disponibile l’elenco degli scioperi al momento autorizzati che coinvolgono il settore. E’ utile presentarsi in aeroporto per usufruire delle tutele previste dalla Carta dei Diritti del Passeggero.

Cancellazioni ad opera della compagnia aerea

Se un volo è cancellato, se c’è un ritardo prolungato o un imbarco negato i passeggeri possono avere diritto non solo al rimborso del prezzo del biglietto ma anche ad una compensazione da richiedere direttamente al vettore.

In caso di cancellazione si può fare affidamento su un team di assistenza che aiuta nella ricerca di eventuali soluzioni di volo alternative. Cosi come nel recupero dell’importo del biglietto aereo.

Chi acquista insieme volo + hotel e il volo viene cancellato dalla compagnia, l’agenzia di viaggi online, come Volagratis.com, offre soluzioni di volo alternative tra quelle disponibili offerte da tutte le compagnie aeree.

Cancellazioni ad opera del passeggero

La maggior parte degli operatori low cost non prevede rimborsi in caso di annullamento del passeggero. Per questo è meglio aggiungere alla prenotazione l’assicurazione sul viaggio. Che consente di risparmiare sulle penali minimizzando i costi in caso di imprevisti a ridosso della partenza.

Quando si vuole cambiare le date dei voli è possibile richiedere la cancellazione della prenotazione in giornata con un minor aggravio di costi.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag