Pubblicato il

Studenti fuori sede, istruzioni per la sopravvivenza…!

Consigli utili per gli studenti fuori sede che sono spesso alla prima esperienza fuori dalle mura domestiche

studenti fuori sede
istockphoto.com

STUDENTI FUORI SEDE E PULIZIA

Che siate un genitore di studenti fuori sede o uno studente stesso, questo articolo vi sarà senz’altro utile. Solitamente per i ragazzi che vanno a studiare fuori città per un periodo questa è anche la prima esperienza lontano da casa. Capita dunque che si trovino del tutto impreparati in molte situazioni, specialmente di pulizia domestica. Per pulizia domestica non intendiamo solo le faccende di casa, ma anche e soprattutto l’igiene personale. Ecco quindi una serie di basilari consigli utili per sopravvivere all’assenza di mamma!

CONSIGLI PER GLI STUDENTI FUORI SEDE

In primo luogo è bene conoscere la lista di detergenti e prodotti indispensabili per la pulizia. Oltre ai detergenti base, sarà utile possedere in casa limone, alcol metilico, bicarbonato, aceto bianco e talco. Tutti prodotti che risulteranno preziosi in molte situazioni.

GRASSO SUI TESSUTI E INCHIOSTRO

Prendiamo ad esempio le macchie di grasso dei cibi come i panini da fast food, ricchi di oli e salse. Bisognerà togliere subito con un asciugamano il sugo in eccesso, poi cospargere la macchia con talco. Lasciamo riposare per alcuni minuti per assorbire il grasso, quindi rimuovere la polvere con una spazzola morbida. Tutto il grasso rimanente deve essere sciolto, per questo si avrà bisogno di un solvente a base di alcol metilico. Tamponare delicatamente la macchia con il solvente e lasciar evaporare. Quindi lavorare un po’ di detersivo liquido nell’area macchiata e lasciare agire per qualche minuto. Lavare, infine a macchina normalmente con la temperatura più alta consentita dal tessuto.

Un altro tipo di macchia molto frequente per chi studia è l’inchiostro. Anche in questo caso ci serviremo di un solvente a base di alcol e procederemo come sopra.

BIRRA E VOMITO

Sappiamo tutti che gli studenti fuori sede non disdegnano feste alcoliche e che la birra è una delle bevande preferite. Per fortuna le macchie di birra su tessuti e tappeti si puliscono facilmente. Tamponiamo più umidità possibile con gli asciugamani di carta bianca. Poi risciacquiamo con acqua fredda. Per il cotone, proseguiamo con un lavaggio a macchina a 40 ° C con detergente biologico.

A seguito di feste alcoliche non è un segreto per nessuno che ci siano episodi di vomito. Le macchie di vomito sono una parte quasi inevitabile della vita studentesca. Non solo ha un cattivo odore, il vomito è una macchia complessa contenente acidi, proteine, colori e altri componenti. Bisogna agire rapidamente. Per prima cosa bisogna raccoglierne e buttare via il più possibile. Per i tappeti, pulire con una soluzione di bicarbonato di sodio e asciugare bene. Risciacquare poi con acqua tiepida contenente alcune gocce di disinfettante. Asciugare bene. Se l’odore persiste, provare a cospargere la zona con bicarbonato di sodio. Lasciare agire per qualche ora, quindi aspirare. Se invece sono i vestiti a necessitare di pulizia, bisogna sciacquare dal retro la macchia con acqua fredda. Poi lavare a macchina normalmente, usando un detergente biologico, se possibile.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag