Pubblicato il

Bandiere blu: ecco le spiagge premiate

Stilato l’annuale elenco delle località balneari più pulite e attrezzate della penisola, con una buona notizia: sono in aumento

Spiaggia

Buona notizia per le coste italiane: le Bandiere Blu assegnate quest’anno sono aumentate del 2%. Il sigillo di qualità posto da Fee Italia (Fondazione per l’educazione ambientale) va a ben 248 località balneari, e tra le regioni italiane a fare incetta è quest’anno la Liguria.

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, un eco-label che a differenza di come molti credono non riguarda solo la pulizia delle acque (che comunque deve essere a livelli di eccellenza, in quanto i parametri si sono strettissimi), ma viene attribuito secondo diversi criteri: in pratica oltre ad avere acque e sabbie pulite le località in esame devono dimostrare di rispettare appieno i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Si devono per esempio affiggere informazioni che riguardano attività di educazione ambientale, la qualità delle acque, notificazioni relative a ecosistemi e a fenomeni ambientali rilevanti a livello locale. Tra i criteri si giudica anche la sicurezza della spiaggia, la presenza di personale, di equipaggiamenti per il primo soccorso. Insomma spiagge e acque pulite, ma anche attrezzature.

Ma bando alle ciance, dove andare al mare quest’estate secondo la logica Bandiera Blu? La lista completa delle località si trova sul sito ufficiale, mentre tra le new entry da segnalare troviamo: Francavilla al mare (Abruzzo), Fermo e Pedaso (Marche), Campomarino (Molise), Tortolì (Sardegna), Carrara (Toscana), Framura e San Lorenzo al mare (Liguria), e anche una località lacustre, Levico Terme (Trentino). Vi sono però anche delle eliminazioni rispetto lo scorso anno, e si tratta di Marina di Gioiosa Jonica, Amendolara e Cariati (Calabria), la località lacustre di Scanno (Abruzzo), e Pozzallo (Sicilia).

Per quanto riguarda le regioni, dicevamo che la Liguria è evidentemente protagonista della costa italiana con 20 località, 2 in più rispetto al 2012. Seguono le Marche con 18 località e la Toscana con 17. L’Abruzzo conferma 14 località mentre la Campania 13; buon risultato per la Puglia e in particolare per il Salento con 10 località, 8 in Emilia Romagna e 7 in Sardegna. 6 Bandiere Blu al Veneto, 5 al Lazio, scende a 4 la Sicilia e peggiora anche la Calabria rimanendo con 3 località. Friuli Venezia Giulia e Piemonte sono stabili con 2 località, 1 sola per Basilicata e Lombardia.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag