Pubblicato il

Miley Cyrus provocatoria al New York Porn Festival

Una versione estesa del malizioso Tongue Tied sarà proiettata durante la manifestazione cittadina

Miley Cyrus
La Presse
La bad girl della musica pop stupisce ancora e questa volta lo fa all’interno di una cornice già di per sé irriverente. Tongue Tied, il progetto di video-arte che vede protagonista la stellina dello show business Miley Cyrus, sarà proiettato in versione nuova durante il New York Porn Festival di febbraio.
La cantante, conosciuta universalmente per le esibizioni eccessive, semi-nude e decorate da una gestualità sguaiata con tanto di lingua roteante da satanasso, porta il proprio immaginario scorretto nel calendario della rassegna pornografica locale. Ma il video omonimo firmato con l’artista Quentin Jones, già visibile e pubblicato sul portale Nowness nell’aprile scorso, è solo l’inizio.
Pare infatti, come riporta l’informato Billboard, che Miley partirà da quella esperienza visiva di latex, nudità e collage surrealisti, per presentare un nuovo inedito lavoro a partire dal prossimo 27 febbraio. Per ora il punto di partenza promette decisamente di scandalizzare e stupire con scene di nudo quasi integrale che attingono ai codici del porno universale.
Come spiega Sarah Nicole Prickett editor del magazine Adult a Billboard, lo stile del regista Quentin si caratterizza per mostrare la parte più innocentemente maliziosa della cantante americana. “Per Miley, come per qualsiasi bambino, anche l’oggetto più pericoloso diventa un giocattolo. E come per un infante la propria nudità quasi integrale non è di certo un problema. Le sue pose sono giocose, anche quelle più ardite come la famosa lingua di fuori. Capito? Gioca con se stessa.”.
E giocando, oppure stupendo nuovamente, la cantante dimostra di non essere interessata solamente alla musica come forma di espressione ultima e irriverente.
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag