Pubblicato il

Il ronzio della moda: bee mood

C’è una sorprendente fascinazione del mondo fashion nei confronti degli insetti, e delle api in particolare

Ape Gucci
press office

Se un tempo il concetto di animalier era limitato alle stampe che riproducevano il manto delle fiere o le squame dei rettili, oggi si è allargato alla riproduzione vera e propria di animaletti di vario tipo che punteggiano gli abiti con la nonchalance dei pois. E, collezione dopo collezione, come in una sorta di evoluzione creativa, si è passati dai grandi mammiferi agli uccelli – il momento pappagalli, fenicotteri e tucani è ormai superato, e dai volatili agli insetti.


Dionysus Bag – Gucci

Dal macro al micro, con particolare attenzione verso un insetto, l’ape. Evocativa sotto numerosi punti di vista, l’ape è diventata protagonista della nuova it-bag di Gucci disegnata da Alessandro Michele e presentata con la collezione autunno inverno 2015 2016: si chiama ‘Dionysus Bag‘, e si contraddistingue dalla speciale chiusura con motivo a doppia testa di tigre, dettaglio che celebra il dio greco Dioniso, il quale, secondo la mitologia, si trasformò in tigre per trasportare una giovane ninfa attraverso il fiume che fu poi chiamato Tigri. Ma è l’insetto operoso a rubarle la scena nella variante con maxi ricamo motivo ape sull’apertura della borsa sull’iconico sfondo GG. Tema che è stato protagonista delle vetrine dei negozi che hanno ospitato la prima collezione di Alessandro Michele per la maison fiorentina: allestimento lineare e geometrico ma movimentato da surreali presenze sceniche, arricchito da un’ape gigante che si libra nell’aria sopra un tappeto di fiori, portando una borsa Gucci Dionysus.


Sfilata Uomo Dolce&Gabbana autunno inverno 2015 2016

Grandi lavoratrici ma anche leali e fedeli, le api concentrano tutta la loro organizzazione sociale sull’ape regina. Ecco che Dolce&Gabbana ha scelto la regalità dell’ape come motivo ricorrente nella loro collezione autunno inverno 2015 2016 dedicata all’uomo: gli stilisti hanno fuso due elementi evocativi come la corona e l’ape in un unico simbolo di potere, lealtà, costanza, virtù. L’ape regina diventa l’emblema della collezione invernale e viene ricamata su completi, giacche, slippers, felpe, bomber, a volte con minuzia anatomica, altre solo accennata. Il tutto condito dal sapore barocco che Dolce&Gabbana amano infondere alle loro collezioni, in questo caso rappresentato dai broccati e dal ricamo d’oro.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag