Pubblicato il

Come truccarsi per Carnevale

Make up fai da te: ecco come realizzare, in maniera ecologica e naturale, i colori per il viso

Make up di Carnevale
Courtesy of© KathyDewar/iStock
In vista delle giornate più “grasse” dell’anno è d’obbligo non farsi trovare impreparate: oltre a sfoggiare il perfetto costume di Carnevale, al fine di prendere parte a una, nessuna e centomila feste, è cosa buona e giusta non trascurare il make up perchè, dare colore al viso, dà una marcia in più al look. Spesso quando si parla di cosmetici si parla anche di reazioni allergiche e irritazioni cutanee innescate da una delle tante componenti contenute in ombretti, rossetti, fard etc. che, agendo da allergeni, provocano fastidi soprattutto alle pelli più delicate. Onde evitare di rovinare un momento di euforia dovendo combattere contro spiacevoli pruriti o rossori, si può pensare a qualcosa di ecologico e, nonostante esistano in commercio prodotti naturali, perché non pensare di fare il tutto in casa?

Meno sprechi e più creatività: il fai da te è divertente e sicuro perché si realizza tutto con le proprie mani scongiurando il pericolo di imbattersi in sostanze aggressive e dannose. Bastano pochi passaggi e i materiali sono semplici da reperire: si parte dalla base del trucco avvalendosi del burro di karité che va sciolto a bagnomaria e, una volta liquido, si aggiungono delle gocce di olio d’oliva poi, a seconda del risultato finale che si intende ottenere, si procede con i coloranti la cui intensità dipende della quantità utilizzata.

Niente colori sintetici dalla dubbia provenienza: il giallo ad esempio si ottiene ricorrendo alla curcuma in polvere, nota anche come “la spezia della bellezza” date le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti che la rendono un potente anti-age. Perfetta dunque per avere un incarnato luminoso e levigato. La si può reperire facilmente nei negozi di alimentari o in qualsiasi supermetcato, ricordandosi però di non eccedere con le dosi perché potrebbe macchiare la pelle. Chi vuole essere un vampiro e necessita di un bel rosso sangue, non c’è alleato migliore del succo di barbabietola o del succo di melograno o ancora quello di pomodoro mentre, se ci si vuole trasformare in una bella ninfa e si necessita del verde, basta ricorrere alla spirulina, alla clorofilla in polvere o ancora all’ossido minerale verde o alla mica.

Il blu invece? Semplice, a regalare questo tono è la polvere di indigo o della mica blu mentre il marrone si fa in maniera ghiotta puntando sul cacao amaro in polvere, molto piacevole da applicare e bello da vedere perchè è in grado di dare un bel colorito alla pelle. Infine c’è il nero, derivato dal kajal naturale o dall’hennè nero e il bianco, perfetto soprattutto per quelle maschere che richiedono un colorito pallido, basta cospargere il volto con la farina di riso, oppure con l’amido di riso o amido di mais, e il gioco è fatto. Divertendosi con impasti e colori si può davvero creare qualcosa di sano e originale: non è d’altronde il Carnevale la festa per eccellenza della fantasia e degli eccessi?