Pubblicato il

Dieta autunnale. Cosa mangiare in attesa dell’inverno

Suggerimenti e trucchi per seguire una dieta autunnale all’insegna della salute e della forma fisica sia a casa che al ristorante

Dieta autunnale
margouillatphotos-istock

L’autunno è una stagione particolare. E’ un periodo di transizione che ci porta dalle calde temperature estive, al freddo dell’inverno. L’organismo ne risente e per questo è importante scegliere attentamente cosa mangiare. La dieta autunnale, infatti, non deve tenere conto soltanto della linea. Ma deve, innanzitutto, essere finalizzata a preservare la salute dell’organismo e a prepararlo ai cambi di temperature. In questo periodo dell’anno, che presto lascerà il posto al clima rigido dell’inverno, è importante fornire all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. E’ fondamentale, dunque, seguire un regime alimentare ricco ma salutare. In questo modo si garantirà al corpo il giusto apporto di nutrienti senza dover rinunciare alla linea faticosamente raggiunta o agli obbiettivi prefissati per raggiungerla. La biologa nutrizionista Floriana Di Pippa ha spiegato a TheFork cosa mangiare in autunno per stare bene. Anche quando ci si siede al ristorante.

Dieta autunnale. La natura insegna

Quando si deve scegliere cosa mangiare in autunno (così come in ogni altro periodo dell’anno) vale sempre la pena prestare attenzione ai prodotti di stagione. La natura offre, infatti, preziosi suggerimento su ciò di cui il nostro corpo ha bisogno. Non a caso durante la stagione autunnale si può contare su verdure meno ricche di acqua (come quelle estive), ma con una maggiore concentrazione di nutrienti, antiossidanti e sostanze anticancerogene. Prodotti come zucca, castagne, funghi, carciofi, cachi, tipici della stagione, sono tutti fonte di preziose sostanze nutritive fondamentali in questo periodo.

maltagliati castagne
Castagne e zucca

A casa come al ristorante, dunque, è consigliabile consumare portate preparate con gli ingredienti di stagione. Un buon risotto ai funghi, un arrosto con le castagne, uno sformato di zucca, una zuppa di grano saraceno. Sono tutti piatti deliziosi oltre che ricchi di nutrienti fondamentali per affrontare il cambio di stagione. Per chi desidera stare atento alla linea, basterà scegliere una sola portata. Un ricco secondo piatto con un contorno o, magari, un primo completo e delizioso. Ricordando che pasta e riso possono essere consumati anche alla sera. E se, per una volta, ci si vuole concedere un dessert, basterà pianificare il proprio piano alimentare. E, magari, dividere il dolce con qualcuno per evitare i sensi di colpa.

L’autunno è la stagione delle cotture lunghe. Quando il tempo per stare ai fornelli non è sufficiente, le pentole elettriche si rivelano un ottimo aiuto. Fanno tutto loro e non si deve rinunciare ad un buon piatto sano. Scoprile su Consigli.it

I trucchi per stare meglio e sentirsi in forma

Giocando con i prodotti di stagione è possibile sentirsi bene e mantenere una buona forma fisica. Con l’irrigidimento delle temperature si potrà, ad esempio, intensificare il consumo di zuppe e vellutate. Sono sane, sazianti e deliziose. Oltre che perfette per chi tiene alla linea. Si può optare per una vellutata di una o due verdure per mantenersi leggeri. Zucca e carote o finocchi e porri sono ottimi abbinamenti. Da completare, magari, con un panino. Ottime, per la dieta autunnale, anche le zuppe di legumi, come ceci, fagioli e lenticchie, da abbinare a cereali come farro, orzo o grano saraceno. Rendono ogni portata una vera delizia, senza dover rinunciare ad un pasto sano. Insaporendo con del tartufo, della fonduta o dei crostini, la delizia è assicurata.

Crema di lenticchie

Una spruzzata di limone su carne e verdure, invece, offrirà un prezioso apporto di vitamina C. E renderà il ferro contenuto negli alimenti più facilmente assimilabile. Per chi, invece, soffre il freddo, aglio e zenzero sono gli ingredienti ideali da aggiungere ai propri piatti. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, inoltre, i cibi piccanti in autunno si rivelano perfetti per muovere l’energia. E per chi vuole sentirsi bene ed in forma anche quando va a mangiare fuori, la dott.ssa Di Pippa consiglia di non andare mai al ristorante a stomaco vuoto. Basterà qualche mandorla o noce, oppure una buona spremuta di arancia o pompelmo ricca di vitamina C per affrontare al meglio il pasto senza strafare.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag

Articoli correlati