Pubblicato il

A.a.a cercasi sole, dove fare il pieno di vitamina D

Se ne avete abbastanza di freddo e pioggia, è ora di dare un calcio alla routine e volare al caldo. Dove? I consigli di lastminute.com

fare scorta di vitamina d
Courtesy of©SIphotography/iStock

L’inverno mette di cattivo umore, è un dato di fatto. Le giornate sono più corte, le piogge si fanno frequenti e il tutto, inevitabilmente, influenza il proprio stato d’animo. Come ritrovare il sorriso? Fare scorta di vitamina D, ad esempio, potrebbe rappresentare una valida soluzione per sbarazzarsi di ombrelli, cappotti e tanta tristezza. Come? Volando alla volta di destinazioni in cui il sole scalda le pelle.

Problemi di jet lag? Prova con la melatonina

Per fare scorta di vitamina D, basta volare al caldo

Le vacanze natalizie sono il momento ideale per mollare tutto e tutti e inseguire il proprio sogno. Se l’indecisione regna sovrana, niente panico: basta appellarsi a lastminute.com che ha stilato una lista di destinazioni dove il freddo è solo un brutto ricordo. Preparatevi dunque a fare la valigia senza dimenticare la crema solare e, ovviamente, il costume da bagno.

Caraibi tra sorrisi e mojito

I Caraibi hanno fascino da vendere. Dove andare? Tra le mete cult a spiccare è la Repubblica Dominicana, un’isola dove il calore, e non solo quello del sole, è all’ordine del giorno. Da non perdere Playa el Broke, nei pressi di Nagua, una spiaggia dal fondo sabbioso rinomata per le sue onde perfette per gli appassionati di surf. Non è da meno Cuba. Non vi limitate alla vita da spiaggia perché c’è un mondo da scoprire. Anche in tavola. Mettetevi comodi e ordinate un mojito, il cocktail creato da Angel Martinez, proprietario del leggendario locale “la Bodeguita del Medio” a L’Avana caro a Neruda, Castro ed Hemingway.

Vuoi conoscere Santo Domingo? Ecco le attrazioni da non perdere

Tutta vita a Miami

Clima caliente anche quello che si respira in Florida, a Miami. Dopo una mattinata in spiaggia, perché non mettersi in marcia alla scoperta delle innumerevoli attrazioni cittadine? Da non perdere, ad esempio, il Wynwood Art District. Al calar della sera, via libera alle festa. La notte è giovane e i locali di South Beach sono pronti a tenervi compagnia fino al mattino.

Dal rovine del Messico alla barriera corallina dell’Egitto

Quando si parla di Messico, impossibile non sgranare gli occhi.
Se gli sportivi prediligono le spiagge di Cabo San Lucas attratti dalla possibilità di praticare surf, snorkeling, immersioni, pesca o whale watching, chi non resiste al fascino dei siti archeologici può puntare a Teotihuacan. Che dire invece dell’Egitto? Sharm El Sheikh, nota località balneare, sta vivendo un momento di rinascita. Il Mar Rosso attira tutti gli amanti del mare pronti a indossare pinne e boccale e scoprire una meravigliosa barriera corallina.

Thailandia, tra natura e tempi buddisti

Last but not least, per fare scorta di vitamina D si può puntare alla Thailandia, una destinazioni che permette di unire più passioni in un solo viaggio. Dove andare? C’è solo l’imabrazzo della scelta tra la caotica Bangkok, dove fare la spola tra i suoi mercati e i tempi, o ancora di Chang Mai dove ammirare meraviglie come il Wat Phra Singh e il Wat Chedi Luang. E ancora, per chi è alla ricerca di esperienze memorabili, degna di nota Nam Thok Phu Sang dove fare il bagno in una bellissima cascata termale.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag