Pubblicato il

Le abitudini sulla pizza, cosa c’è di nuovo da sapere

Perché ancora non è stato detto tutto sul fenomeno culinario e culturale

Abitudini sulla pizza
iStock

Le abitudini sulla pizza sono tante e ognuno ha le sue preferenze. Sì perché la pizza è universalmente riconosciuta come uno degli alimenti più amati e apprezzati dagli italiani. Simbolo di semplicità, di gusto e di tradizione, è una passione culinaria che non smette mai di incuriosire.

LEGGI ANCHE: PER ESSERE RE BASTA MORDERE LA TORTA

LEGGI ANCHE: LA CONVIVENZA SI IMPARA MANGIANDO

Per tutti questi motivi la pizza è diventato un fenomeno da studiare. Tanto che oggi Groupon ha analizzato le abitudini di consumo del simbolo culinario per eccellenza.

Ecco cosa ha scoperto.

Abitudini sulla pizza: cosa c’è di nuovo da sapere?

Primo, la pizzeria si conferma un classico luogo da serata in compagnia. Se si guarda infatti al numero di persone che grazie a Groupon hanno gustato una pizza nel 2018 il totale supera le 700.000 persone. Un gruppo organizzato in media siede in tavoli da 2 o 3 persone. Nel triennio 2016-2018, sono stati più di 2.500.000 gli italiani che hanno gustato una pizza, di qualsiasi tipologia, con Groupon.

La classica pizza margherita continua ad essere la regina della tavola in Italia. Sono circa 2.200.000 gli italiani che nel triennio 2016-2018 hanno scelto di andare in pizzeria grazie a Groupon per una classica margherita.

11,62€
disponibile
2 nuovo da 11,62€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 1 Settembre 2020 18:01
8,80€
disponibile
14 nuovo da 3,56€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 1 Settembre 2020 18:01

Guardando alle diverse modalità di consumo della pizza, la formula All You Can Eat ha convinto oltre 130.000 italiani nel triennio 2016-2018. Anche la pizza gourmet ha conquistato i nostri connazionali.

Quasi 100.000 italiani hanno infatti gustato una cena di questo negli ultimi tre anni, mentre nello stesso periodo la pizza al metro ha portato fuori a cena quasi 35.000 italiani. Oggi la pizza non è più sinonimo di “uscire a cena”: con il crescente successo delle formule di consegna a domicilio, sono stati più di 30.000 gli italiani che nello steso periodo di tempo hanno deciso di gustare una deliziosa pizza a casa propria, perfetta combinazione di gusto e comodità!

Amanti della pizza: cosa conta di più?

A cosa facciamo attenzione? La top 3 evidenziata dalla ricerca DOXA conferma l’attenzione verso la scelta di prodotti di qualità. Al primo posto l’uso di alimenti stagionali/freschi (48%), seguito dall’uso di alimenti a km zero al secondo (39%) e l’uso di alimenti biologici/DOP al terzo (31%).

Si classifica quarta l’attenzione a menù che sanno rispondere allenecessità di clienti con intolleranze e allergie (21%), comprensivi tra gli altri di piatti per celiaci o alimenti senza lattosio – un fattore questo che diventa ancora più importante per le nuove generazioni, nella fascia 18-34 anni (Millennial).

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Food, PeopleTag

Potrebbe interessarti