Pubblicato il

Meghan o Kate? Quando il derby è reale

Chi vince nel derby reale che si nutre di gossip ma anche di qualche piccolo dettaglio in più?

Meghan in Suits
USA Network

Meghan o Kate? William o Harry? E poi, perché è così importante scegliere? Oggi giochiamo con le antipatie che agitano la casata Windsor.

LE LITI CHE SEPARANO WILLIAM E HENRY

I fatti sono questi, e i giudizi e le interpretazioni si sprecano, anche perché il gossip reale è ormai uno sport nazionale. Così, tra presunzioni del vero e ricami fantasiosi, ecco chi ci sta piacendo e chi meno nel derby di Windsor.

Sì perché di competizione si parla visto che entrambe le consorti hanno lo stesso terreno di partenza. Non hanno sangue blu e Meghan ha un passato da attrice. Nemiche amatissime?

Ultimo aggiornamento il 31 Agosto 2020 22:48

Meghan o Kate. Ecco chi è simpatico e chi antipatico nel derby reale tra leggenda e realtà

Meghan. Tre assistenti persi in poco tempo. Così scrive Richard Eden sul Daily Mail, sottolineando l’anomalia di quella che appare come una vera e propria fuga di massa.

Altra questione  riguarda lo spostamento a Frogmore House, ma secondo molti questo dipende dalla voglia di Harry di allontanare il prossimo nato dalla soffocante cappa reale. Insomma diciamo che realtà e fantasia si mescolano. Una cosa è certa.

Rispetto al ritratto idilliaco della duchessa per caso dato dai media prima del royal wedding, qualcosa è decisamente cambiato. Meghan non è più angelicata, ma umana e quindi magari anche con qualche tratto antipatico. Prendiamone atto. Simpatica perché umana.

Kate. Nella diatriba tra le due quello che c’è di sicuro è che la duchessa non era presente al baby shower di Meghan. Sarà stata invitata? L’impegno nel passare il weekend fuori con la famiglia sarà stato davvero improrogabile? Non possiamo dirlo con sicurezza però ci sembra un brutto sgarbo nei confronti di Meghan. Nel dubbio quindi le diamo un giudizio di antipatica ma con riserva.

Infine prendiamo come buono il consiglio dato da George Clooney di non trasformare le nuove arrivate, anche se l’attore si riferiva solo a Meghan, in un bersaglio. Ecco di competizione ed errori parliamone sempre scherzosamente e non come una vera e propria rivalità da giudicare o per cui schierarsi da un lato o dall’altro.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie PeopleTag