Pubblicato il

Mangiare sui mezzi pubblici? Organizzati così

In autobus, treno o metro. Ecco come pianificare al meglio l’alimentazione e il consumo in movimento

Mangiare sui mezzi pubblici
iStock

Per chi è costretto a fare il pendolare per andare a lavoro, mangiare sui mezzi pubblici rappresenta la normalità. Spesso però dato il poco spazio disponibile a essere privilegiati sono soprattutto i cibi già confezionati. Si scelgono di sovente snack e tutto ciò che non richieda l’uso di forchetta e coltello. Questo significa a volte dover sacrificare un pasto sano in favore di soluzioni caloriche ma pratiche come panini, pizza e biscotti.

L’Inghilterra pensa di vietare il cibo sui mezzi pubblici

Un problema ben presente in Inghilterra dove la dottoressa Sally Davies, figura di rilievo nella politica sanitaria locale, ha proposto di recente di vietare il consumo di cibo sui mezzi pubblici. In questo modo si eviterà forse di incoraggiare l’assunzione di junk food.

Tuttavia l’alimentazione del pendolare non è da demonizzare in senso assoluto. Piuttosto è più opportuno organizzarsi secondo i principi di un’alimentazione maggiormente equilibrata. Ecco quindi come programmare il pasto in movimento in maniera nuova e bilanciata.

Mangiare sui mezzi pubblici: i contenitori pratici per il tuo cibo

Partiamo dal fatto che oggi i contenitori per cibo, i tupperware in inglese, schiscetta in dialetto, sono un vero e proprio settore commerciale.  I lunchbox spopolano nel design per la casa offrendo soluzioni davvero pratiche e piene di stile. Qui per esempio abbiamo parlato dei modelli che possono essere messi anche nel microonde o delle caraffe che conservano caldi i liquidi. E qui abbiamo descritto i modelli maggiormente ricercati dal punto di vista dell’aspetto esteriore.

Inoltre i contenitori possono ospitare cartacce, involucri e briciole rimaste dal vostro pasto. Così escluderete il consumo eccessivo della plastica usa e getta e ridurrete anche la produzione extra di carta negli imballaggi.

Quali alimenti scegliere

Su treni e autobus è più facile trovare il posto per consumare cibo con forchetta e coltello. Quindi nulla vieta in questo caso di gustare un primo arricchito di verdure o persino un secondo a base di proteine vegetali o animali. Se il vostro mezzo è invece più affollato, cercate comunque sempre di preparare gli snack in anticipo. Anche un panino andrà benissimo purché farcito con alimenti freschi e ricchi di sostanze facili da digerire. Così facendo terrete sotto controllo la linea e anche il portafoglio.

 

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Food, Tempo liberoTag