Pubblicato il

Alimenti detox: erbe e verdure per depurarsi

Frutti, semi, foglie, ortaggi: il mondo vegetale offre tutto quello che serve a depurarsi dopo gli eccessi festivi

Tagliare verdura
istockphotos
Puntualmente ogni anno a gennaio, dopo le abbuffate festive e dopo aver finito gli ultimi dolciumi rimasti in dispensa, si avverte forte il desiderio di rimettersi in forma, depurando l’organismo appesantito dagli eccessi alimentari (e alcolici). Frutta, verdura, erbe, semi: in natura c’è tutto quello che occorre a ripulire l’organismo, soprattutto se viene assunto in modo corretto.
 
Carciofo, finocchio, sedano: un trittico dal mondo degli ortaggi che dovreste tenere bene a mente quando si parla di depurazione. Consumateli possibilmente a crudo, in modo da ingerire anche la fibra necessaria al transito intestinale. Ottimi anche sotto forma di centrifuga, specialmente il sedano e il finocchio, oppure sotto forma di decotto per quanto riguarda il carciofo (potete utilizzare le foglie che scartate dalla preparazione delle ricette perché troppo dure, fatele bollire e bevetene l’infuso). Il decotto di carciofo non è esattamente piacevole al palato, ma assolutamente portentoso nel purificare il fegato e nell’espellere le tossine. Non è di stagione, perciò dovrete aspettare la primavera, ma anche l’asparago ha un altissimo potere disintossicante grazie alle sostanze che stimolano la diuresi. 
 
Tra i frutti il limone è il disintossicante per eccellenza, particolarmente indicato per la depurazione del fegato. Spremetene uno ogni mattina e mischiatelo ad un bicchiere d’acqua tiepida, da bere come prima cosa al risveglio. Ma usatelo anche per condire le insalate al posto dell’aceto, aggiungetelo a spremute e frullati, mentre aggiungetelo solo all’ultimo minuto e in acqua non bollente se volete una limonata calda (le temperatura alta fa perdere la vitamina C). Anche la mela ha un ottimo potere disintossicante, è inoltre ricca d’acqua e di fibre: consumatene una al giorno, come dice il famoso proverbio, magari aggiungendola alle insalate o alle centrifughe (in questo caso rinuncerete alla fibra).
 
Veniamo quindi a erbe, spezie e aromi. La tisana di finocchietto e di anice è un’ottima alleata della digestione e della diuresi. Anche l’infuso di centella è eccellente, così come l’infusione di zenzero. Il tè verde aggiunge sostanze antiossidanti alla vostra tisana quotidiana, mentre sgranocchiare semi di lino attiva i processi depurativi dell’organismo. 
 
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag