Pubblicato il

Dieta: una mela al giorno…

… ma anche una fragola, una prugna, un mirtillo: uno studio afferma che frutta e verdura riducono l’assorbimento delle calorie

Mele
istockphotos
Mangiare frutta e verdura fa bene, benissimo, e questo gli scienziati lo affermano da tempo, ed è altrettanto noto che il loro apporto calorico è molto basso, cosa che rende il mondo vegetale perfetto per seguire un regime dimagrante o di manutenzione del peso. Un nuovo studio afferma di aver trovato una correlazione ancora più stretta tra vegetali e dieta: frutta e verdura particolarmente ricche di flavonoidi ridurrebbero l’assorbimento delle calorie.
La ricerca dalla University of East Anglia e dalla Harvard Medical School, riportata dal Daily Mail e pubblicata sul British Medical Journal, afferma che i componenti di alcuni frutti e ortaggi impediscono all’organismo di assorbire tutto l’apporto energetico degli alimenti, riducendo in particolare l’assimilazione degli zuccheri. Alla base di questo processo ci sarebbero i flavoinidi, noti antiossidanti conosciuti soprattutto per la loro capacità di prevenire e contrastare l’invecchiamento cellulare, che questa ricerca assurge anche a ottimi manutentori del peso corporeo, se non addirittura utili a perdere qualche chilo.
Lo studio ha esaminato più di 120.000 soggetti, donne e uomini, per 24 anni, osservando che chi assume abbondantemente e costantemente mirtilli, ciliegie, uva, more, perde peso più facilmente di chi non lo fa (ovviamente a parità di dieta equilibrata e di età). I link più importanti si sono rivelati essere le antocianine, particolarmente abbondanti nei frutti di bosco – sostanza antiossidante che caratterizza anche la colorazione rossa delle arance di Sicilia. Quali sono quindi i vegetali che la ricerca ha associato con più efficacia alla perdita di peso? Lamponi, mirtilli neri, more, fragole, ribes, sono nella top 5, seguiti da ciliegie, uva, prugne, ravanelli, tè, cacao, pere, mele, agrumi, cipolle, peperoni, melanzane. 
In generale assumere ogni giorno porzioni di questi alimenti ha un impatto assolutamente positivo sulla salute, affermano gli studiosi, anche se non tutti sono convinti che esista una relazione diretta tra antiossidanti e perdita di peso. Secondo qualcuno infatti, chi abitualmente assume più flavonoidi è chi è incline ad avere abitudini alimentari più sane, con pasti ricchi di fibre contenute in frutta e verdura, e questo di per sé sarebbe già una spiegazione consistente al mantenimento del peso forma. In attesa del prossimo studio in merito, mangiare una mela al giorno, come afferma il vecchio detto, ma anche una manciata di mirtilli, lamponi e more non può che beneficiare la salute, in ogni caso.
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag