Pubblicato il

Zuppa di lenticchie rosse, nutriente e saporita

Legumi e zenzero per un primo piatto caldo, benefico e facile da realizzare

Crema di lenticchie
istockphotos
Spesso i legumi secchi non vengono contemplati nelle preparazioni culinarie perché i tempi che richiedono sono molto lunghi, tra ammollo e cottura. Differiscono in questo le lenticchie rosse decorticate, che cuociono in poco più di venti minuti, mezz’ora al massimo, offrendo la possibilità di gustare una nutriente proteina vegetale, ricca di minerali, in tempi molto brevi rispetto a ceci e fagioli. Ci sono tanti modi di preparare una zuppa con le lenticchie rosse, le quali vengono ampiamente utilizzate in alcune parti del mondo (vedi India) per preparazioni semi cremose, vista la tendenza che hanno a disfarsi in cottura. Ecco una ricetta di zuppa di lenticchie rosse aromatizzata allo zenzero da servire con crostoni di pane.
Ingredienti per 4 persone
300 gr di lenticchie rosse decorticate
1 cipolla media
1 patata
1 costa di sedano
1 carota
radice di zenzero fresco
alloro
1 l di acqua tiepida
sale, olio d’oliva q.b.
1 dito di vino rosso
pane tipo casereccio
1 spicchio d’aglio
Procedimento
Tritate la cipolla, il sedano e la carota (quest’ultima a pezzettoni abbastanza grandi) e fatele rosolare in una casseruola con dell’olio d’oliva finché diventeranno dorate. Aggiungete la patata tagliata a cubetti e le lenticchie, sfumate con il vino rosso mescolando bene per farlo evaporare, e aggiungete l’acqua tiepida; profumate la minestra con qualche foglia di alloro, aggiungete sale quanto basta e portate a bollore. Lasciate cuocere la zuppa per circa 25 minuti, il tempo che verdure e lenticchie siano morbide, lasciando che il liquido si ritiri molto (naturalmente potete variare la densità della zuppa aggiungendo o diminuendo la dose di acqua). Verso la fine della cottura, prendete la radice di zenzero, sbucciatela e grattugiatela dentro la zuppa (basterà mezzo centimetro di radice per insaporire l’intero contenuto della pentola, ma abbondate o diminuite in base al vostro gusto) e lasciate cuocere altri 5 minuti. Spegnete il fuoco, e lasciate riposare la zuppa, togliendo le foglie di alloro; nel frattempo preparate dei crostoni tagliando il pane raffermo a fette, strofinatele con l’aglio e irroratele d’olio d’oliva, infornandole per 10 minuti a 180°. Servite la zuppa con i crostoni di pane all’aglio.
Varianti
La stessa ricetta può essere insaporita con della passata di pomodoro per un sapore più ‘mediterraneo’, oppure con del succo di limone se volete dare un tono fresco e acidulo. Infine, potete passare al mixer la zuppa se la volete presentare sotto forma di vellutata.