Pubblicato il

Fagiolini: legumi o ortaggi?

Sapore versatile per una verdura tipica della stagione calda

Ciotola di fagiolini
istockphotos

Se avete dei dubbi sulla famiglia di appartenenza dei fagiolini, sappiate che non siete le uniche: in effetti si potrebbero definire ortaggi-legumi, perché pur appartenendo alla famiglia di fagioli&co. hanno caratteristiche nutrizionali molto più simili a quelle degli ortaggi. Se invece semplicemente li amate e non vi siete mai poste il problema di classificarli, sappiate che consumarli fa bene, specialmente quando il caldo estivo comincia a farsi sentire.

Ma torniamo un attimo all’inizio. Cos’è un fagiolino? Anche detto cornetto o tegolina (o fagiolo mangia-tutto), il fagiolino è un baccello non maturo del fagiolo phaseolus vulgaris: viene raccolto in una fase in cui i semi non sono igrossati, al contrario di come si fa con fagioli, ceci, piselli. Esistono alcune varietà di fagiolino giallo, altre più rare di fagiolino viola, alcune striate, e naturalmente la versione grossa e piatta chiamata corallo o piattone. Questo baccello, grosso e carnoso, si mangia cotto (lessato, al vapore, stufato) – da crudo risulta indigesto. Si acquistano da primavera ad estate inoltrata, e la loro freschezza si giudica dalla turgidezza – se si spezzano facilmente sono freschi, se tendono a piegarsi invece che rompersi quando si fa pressione vuol dire che hanno già cominciato a deperire.

Rispetto agli altri legumi i fagiolini contengono meno calorie, meno proteine e meno carboidrati, ma sono molto più ricchi di acqua. Perfetti per la dieta estiva, grazie all’apporto di liquidi e di minerali (potassio, calcio, fosoro, acido folico), sono diuretici e ricchissimi di fibra, quindi utili al transito intestinale. Contengono vitamina A e in quatità minore vitamina C. La componente acida è molto bassa, sono quindi ottimi alimenti per chi soffre di gastriti. Comunemente si mangiano lessati e conditi con olio e sale, a volte anche limone, oppure ripassati in padella con il pomodoro fresco, ma si prestano anche a fungere da ottimi ingredienti per torte salate, condimenti per la pasta (un classico è l’associazione con pesto e patate) e non sottovalutate le loro ottime prestazione con curry e spezie.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag