Pubblicato il

Cappotti , come farli sembrare sempre nuovi

I consigli degli esperti per mantenere cappotti e capispalla sempre freschi e in ordine

cappotti invernali
GizemBDR-istock

Cappotti e giacconi sono capi delicati quanto costosi. Per questo è fondamentale averne cura e fare il possibile perché durino il più a lungo possibile. Sono anche il primo capo di abbigliamento che gli altri ci vedono indosso perciò è importante che appaiano sempre in ordine. Bastano poche semplici accortezze per mantenere i capispalla come nuovi. Seguendole non sarà necessario acquistarne di nuovi ogni anno. Se non per il pure piacere di farlo. Good Housekeeping offre alcuni preziosi consigli per conservare e lavare correttamente giacconi e cappotti. In questo modo ci si mostrerà sempre in ordine e con un look impeccabile.

Prendersi cura dei cappotti non è difficile

Per fare in modo che il proprio cappotto risulti sempre perfettamente in ordine basterà adottare qualche semplice rimedio. Innanzitutto conviene spazzolarlo dopo ogni utilizzo. Basterà utilizzare una spazzola per pelucchi per ottenere un buon risultato. Al momento di appenderlo nell’armadio bisognerà fare attenzione ad usare un appendiabiti sufficientemente grande e robusto. In caso contrario maniche e spalle finiranno per deformarsi sotto il loro stesso peso. Allo stesso modo occorrerà svuotare le tasche dopo ogni utilizzo. Anch’esse, infatti, sono soggette ad usura e deformazione.

Il parka

Che il cappotto sia sempre pulito è molto importante. Questo non significa, però, che debba essere lavato per ogni singola macchia. In caso di piccoli inconvenienti basterà provare a trattare la zona macchiata con dell’acqua fredda o dell’acqua minerale. Se il cappotto si bagna, è sempre consigliabile farlo asciugare all’aria che manterrà il tessuto sempre fresco e nuovo. Prima di riporre il cappotto per l’estate, inoltre, conviene lavarlo in modo tale che le tarme non vengano attratte dagli odori rimasti sul tessuto.

Come lavare correttamente cappotti e giacconi

Non è fondamentale portare il cappotto in lavanderia. Seguendo le giuste indicazioni si possono ottenere ottimi risultati anche in casa. Innanzitutto è importante lavare cappotti e giacconi sempre separatamente dagli altri capi. I cappotti di lana potranno essere lavati con un  programma delicato a bassa temperatura. Non andranno, però, mai messi in asciugatrice. Per asciugarli conviene servirsi di un asciugamano all’interno del quale potranno essere arrotolati per eliminare l’acqua in eccesso. Nel caso di giacconi e parka, invece, si potrà ricorrere all’asciugatrice, purchè la si imposti a bassa temperatura. Per ottenere un effetto migliore si potranno sistemare delle palline da tennis all’interno dell’elettrodomestico.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Casa, ModaTag