Pubblicato il

Come eliminare le formiche che entrano in casa

Trucchi naturali e non per sbarazzarsi definitivamente di questi fastidiosi insetti

eliminare le formiche
istockphoto.com

In estate oltre alle zanzare, ci sono altri insetti fastidiosi che possono tornare alla carica: sono in molti a dover eliminare le formiche dalla propria abitazione. La stanza più colpita è sicuramente la cucina, poiché qui la formica trova i residui di cibo da portare alla sua regina e alle larve nel nido. Non sottovalutate dunque anche la presenza di una singola formica! Se troverà qualcosa di dolce, tornerà alla carica seguita da una schiera di fidate compagne.

Conosci il tuo nemico

Solitamente le formiche costruiscono nidi sotto pavimentazioni, patii, muri, vasi, prati. Sono attratte dai cibi, in particolare appiccicosi e zuccherini, facendosi strada attraverso fessure e sotto le soglie delle porte. Il primo consiglio che possiamo darvi è dunque quello di mantenere le superfici e i pavimenti puliti. Conserviamo altresì bevande e alimenti aperti in frigorifero. Evitiamo di lasciare dolci, prodotti da forno e frutta sul tavolo, anche se coperta da un tovagliolo o nella fruttiera.

Rimedi naturali

Esistono dei rimedi naturali per eliminare le formiche. Ad esempio, si possono spargere in cucina, nei punti critici, bucce di cetrioli: un ortaggio che loro detestano. Anche il profumo di menta e alloro non è amato da questi insetti: delle bustine di tè aromatizzato possono essere utili o, in alternativa, si possono mettere le foglie sbriciolate in sacchettini di garza che, oltre a tener lontano le formiche, lasciano un buon odore soprattutto in dispensa. Altrettanto odiati sono gli aromi di caffè, cannella, chiodi di garofano, limone e aceto.
Per gli altri ambienti della casa che non siano la cucina, ottimi deterrenti sono il gesso e il borotalco, dal momento che le formiche non tollerano la polvere finissima.

Tanti prodotti per eliminare le formiche

Se, nonostante la nostra pulizia della casa e i rimedi naturali, gli insetti tendono a tornare, ovviamente bisogna armarsi di prodotti specifici. Esistono vari tipi di insetticidi, esche, spray, schiuma e gel, in commercio. Sarà bene spruzzare questi prodotti lungo le soglie delle porte e all’incrocio tra muri e pavimenti. Se abbiamo individuato il nido o il percorso della formica, bisognerà procedere a spruzzare l’insetticida anche lì. Non dimenticate anche i davanzali ed eventuali fessure, anche di areazione, sui muri.
Ma vediamo nel dettaglio come funzionano. L’esca chimica è una scatolina che contiene una sostanza apparentemente appetitosa, ma poi letale per le formiche.  La scatolina va messa sul percorso abituale delle formiche, facile da individuare perché in genere camminano in fila. Quando troveranno la sostanza, questa si attaccherà a loro e la porteranno anche nel formicaio, uccidendo anche le altre formiche. Questo genere di prodotto è quello meno invasivo per l’uomo, di solito è raccomandato se ci sono bambini piccoli in casa, perché non entra in contatto diretto con le superfici e può essere utilizzato anche in armadi e ripostigli.
Una variante delle esche è quella in gel. In questo caso si tratta di una sorta di trappola realizzata in gel, da premere al centro per l’attivazione. Anche in questo caso, la trappola va posizionata sul percorso che utilizzano le formiche operaie nella ricerca di cibo e il prodotto in gel si attaccherà a loro fino al formicaio, eliminando anche le formiche nascoste. Il gel è prodotto, oltre che in trappole, anche in formato tubetto, molto potente, in modo da arrivare in punti specifici anche nascosti. In questo caso basta una goccia per metro lineare e 10 gocce all’ingresso del formicaio. Nella zona interessata non è necessario utilizzare altri prodotti antiformica, ma il trattamento va ripetuto in caso di lavaggio del pavimento o, nelle zone esterne, in caso di pioggia.
Per quanto riguarda lo spray, invece, è un prodotto di facile e veloce effetto. In genere la bomboletta è dotata di una cannula, per indirizzare meglio lo spruzzo e colpire nelle zone più difficili da raggiungere, come fessure e interstizi dei muri. È bene arrivare con lo spruzzo anche in zone più nascoste, come dietro i mobili o vicino al secchio della spazzatura. Si consiglia di non eccedere con l’utilizzo per non compromettere la salubrità dell’ambiente e, in ogni caso, di far arieggiare bene prima di soggiornarvi.
Altro rimedio è costituito dai prodotti a schiuma, una variante della bomboletta spray ma che invece di un prodotto liquido rilascia una sostanza schiumosa che, una volta asciugata, forma una barriera contro le formiche. La sua efficacia è di durata maggiore rispetto a quella degli spray.
Infine ci sono prodotti in polvere o granuli: possono essere chimici o anche di formulazione naturale e sono disabituanti che vengono distribuiti sul pavimento attraverso un apposito tappo spargitore. Questo genere di rimedio è consigliato soprattutto per terrazzi e zone esterne, perché la polvere deve rimanere a terra per diverse ore ed è particolarmente difficile da lavare via.

Un prodotto molto efficace è l’insetticida spray della Cifo. Ha una tripla azione: snidante, abbattente e residuale. Si può impiegare in tutti i periodi dell’anno sia in ambiente domestico che esterno. Non macchia, è inodore ed è efficace su tutti i tipi di insetti, anche alati e striscianti in ogni stadio di sviluppo (uova, larve e adulti). Può essere usato anche da chi ha animali in casa poiché per loro è innocuo.

19,90€
20,44
disponibile
9 nuovo da 16,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 16:11
 

L’insetticida Nexa KB in granuli è un efficacissimo antiformiche, utilizzabile o pronto all’uso oppure disciolto in acqua. Agisce come prodotto esca, quindi le formiche prelevano il prodotto che è velenoso e lo portano all’interno del formicaio dove si alimentano le altre, eliminandole tutte. La sua efficacia consiste proprio nel fatto che non è un semplice repellente, ma risolve il problema alla base.

18,48€
disponibile
23 nuovo da 16,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 16:11
 

Esistono infine delle scatolette anti-formiche molto efficaci, simili a quelle utilizzate per gli scarafaggi. Come quella Baygon Esca Formiche, pronta all’uso, per il controllo delle formiche e indicata per la disinfestazione di abitazioni, balconi e terrazze. L’esca contiene un supporto impregnato con soluzione insetticida che ha una durata di due settimane. Questa tipologia di antiformica, essendo racchiusa in una scatoletta e non rilasciata liberamente nell’ambiente, è indicata anche per zone delicate come la cucina.

19,20€
disponibile
15 nuovo da 14,16€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 16:11
 

Piccolo e micidiale è il Solfac gel formiche in tubetto, facile da usare: è sufficiente posizionare una goccia lungo i percorsi delle formiche per avere l’effetto desiderato. Il gel è altamente attrattivo e appetibile per le formiche. Si attacca e viene trasportato anche nel formicaio dove elimina tutta la colonia. Il tubetto è da 4 grammi, ma bastano poche gocce per eliminare tutte le formiche. 

  

Il barattolo da un chilo del Duracid in polvere assicura una lunga scorta per un insetticida efficace contro formiche, ma anche scarafaggi, cimici, zecche. Il prodotto è caratterizzato da un elevato potere abbattente e da un effetto residuale, che protegge gli ambienti da nuove infestazioni. La polvere è indicata sia per l’utilizzo all’interno che all’esterno, per il trattamento di abitazioni, di giardini, delle zone perimetrali degli edifici, ma anche di nidi di formiche visibili sui prati o sotto la vegetazione.

  

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag