Pubblicato il

La solitudine può uccidere, ecco perché

Quanto fa male soffrire di solitudine?

Solitudine
iStock

La solitudine, ovvero il male del nostro tempo, può essere nociva per la nostra salute.

LEGGI ANCHE: TUTTO SULLO SCRITTORE ALESSANDRO BARICCO

LEGGI ANCHE: DONATELLA VERSACE, CREDO NEL MADE IN ITALY

Provate questo semplice esercizio. Contate gli amici con i quali potete sentire davvero di confidarvi se avete un problema. Che numero avete raggiunto? Perché secondo una ricerca pubblicata nel 2011 sul Journal of Health and Social Behavior gli amici veri ti rendono più sano. Avere amici veri ha un impatto positivo sulla salute fisica e mentale.

Tuttavia c’è un problema. Il mondo sta diventando un posto molto più solo e solitario. Secondo una ricerca del 2018 della American Association of Retired Persons (AARP) più di un terzo degli adulti dai 45 in su sono soli.

Ma quanto può far male la solitudine? Conta il numero o la qualità dei rapporti?

Solitudine: quanto fa male?

“Avere un forte sistema di supporto serve a far diminuire lo stress nelle nostre vite. Meno stress significa che le vite migliorano e sono più sane”. Così hanno fatto sapere gli autori dello studio pubblicato e riassunto su Live Strong.

Tuttavia oggi gli amici tendono a essere più virtuali che reali.

Quindi il rapporto tra tecnologia e amicizia è complesso.

Il consiglio dell’articolo e degli esperti è quello di non contare sulla tecnologia e sui social per curare delle vere amicizie. ‘Like’ e ‘email’ non sono strumenti reali per costruire un’amicizia e un rapporto.

“Comunicare online con gli amici non soddisfa il nostro bisogno di connessione e intimità. Non è lo stesso che socializzare di persona”.

L’uso smodato dei social network ha un ulteriore effetto negativo.

“I social ci mettono in prima fila nel vedere il film della vita degli altri. Questo è facilmente connesso alla sperimentazione di sentimenti negativi di inadeguatezza e di invidia”.

Non confondiamo però la solitudine con il bisogno di stare da soli. Non essere soli non significa avere persone intorno a sé 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Non essere soli significa avere una buona rete di supporto in caso di difficoltà. Amici, parenti e fratelli sui quali contare e avere un aiuto concreto in caso di bisogno.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag