Pubblicato il

Come pulire le macchie di grasso dai vestiti

Questo tipo di macchie può essere ostinato e fissarsi sui tessuti, rovinando un capo a cui si tiene. Ecco come rimuoverle

smacchiare un capo di abbigliamento
istockphoto.com

Può capitare spesso di ritrovarsi fastidiose macchie di grasso sui vestiti. Specialmente i bambini, tendono a sporcarsi con il cibo. Ma anche le casalinghe, cucinando, non vengono risparmiate da schizzi di sugo e olio. In questi casi il consiglio è di smacchiare il prima possibile il tessuto. Più tempo si attende, infatti, meno probabilità ci sono di togliere la macchia di grasso. Occorre dunque agire tempestivamente, ma anche nel modo giusto. Di seguito ecco alcuni trucchi molto efficaci.

Come rimuovere le macchie di grasso

Per prima cosa, si deve rimuovere l’olio o il grasso in eccesso con della carta assorbente. Bisogna toglierne il più possibile. A questo punto, un buon metodo è quello di utilizzare del borotalco. Ricoprire generosamente la macchia e lasciare agire per un po’. Se non si ha il borotalco andranno bene anche del sale o della farina di mais. Rimuovere il borotalco con un foglio di carta assorbente o con un cucchiaio. Lavorare poi con il pollice un po’ di detersivo per piatti e acqua sulla macchia. Quando il detersivo inizia a fare la schiuma, strofinare la macchia con un vecchio spazzolino da denti. A questo punto, si può lavare il capo in lavatrice. Meglio se da solo e non con altri indumenti.

Ultimo aggiornamento il 2 Settembre 2020 16:11

Uso dello smacchiatore

Quando si è fuori casa, uno dei metodi più usati per aggredire una macchia di grasso è lo smacchiatore spray. Va spruzzato generosamente sull’area e va lasciato agire. Se ci si trova in un ristorante, si può chiedere un po’ di acqua bollente. Dopo aver strofinato la macchia con lo spazzolino, infatti, sarà utile versare sulla macchia anche dell’acqua bollente. Ovviamente è meglio fare questa operazione in bagno togliendosi il vestito. Una volta tornati a casa, il capo va lavato subito in lavatrice.
Ecco una selezione degli smacchiatori più venduti su Amazon.

16,00€
disponibile
3 nuovo da 14,50€
Amazon.it
7,99€
9,99
disponibile
2 nuovo da 7,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
17,40€
17,90
disponibile
6 nuovo da 15,01€
Amazon.it
6,82€
disponibile
8 nuovo da 1,40€
Amazon.it
1,49€
1,62
disponibile
7 nuovo da 1,49€
Amazon.it
18,00€
disponibile
1 nuovo da 18,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 2 Settembre 2020 16:11

Smacchiare con detersivo per i piatti

Un metodo valido alternativo allo smacchiatore è l’uso del detersivo per piatti. Ricoprire completamente la macchia di grasso con un po’ di detersivo liquido. Detergenti sgrassanti specifici possono aiutare, ma non sono necessari. Lavorare il detergente sulla macchia con le mani. Istantaneamente essa si dissolverà. I detersivi per piatti contengono, infatti, sostanze particolari che assorbono il grasso. Per macchie ostinate, strofinare sempre con un vecchio spazzolino. Sciacquare poi l’area con acqua o aceto. Lavare, infine, il capo da solo in lavatrice con detergente da bucato.

IL TRUCCO IN PIU’: E’ meglio far asciugare naturalmente all’aria tutti gli indumenti macchiati e smacchiati. Usare un’asciugatrice meccanica può far sì che la macchia di olio o grasso si fissi sul capo per via del calore.

Il lavaggio in lavatrice

Per un corretto lavaggio in lavatrice è bene usare alcuni piccoli accorgimenti che assicurano un bucato più pulito oltre che risparmio di energia e fatica. Innanzitutto, bisogna leggere le istruzioni sui programmi e le etichette dei capi, poi assicurarsi di separare gli indumenti bianchi da quelli colorati. Srotolare eventuali risvolti di maniche e pantaloni, per evitare accumuli di detersivo, e chiudere cerniere, bottoni e lacci che potrebbero creare problemi durante la centrifuga. Naturalmente, prima di mettere i capi in lavatrice, bisogna controllare che non ci sia nulla nelle tasche.

Riguardo ai detersivi, non si devono usare dosi eccessive, ma seguire quelle raccomandate dai produttori. Poi va selezionato il programma di lavaggio adeguato ai tessuti da lavare e si deve stendere il bucato il prima possibile per evitare che si sviluppino cattivi odori, specie in estate. È preferibile, prima del lavaggio, trattare polsini e colletti delle camicie e chiudere in un sacchetto a rete o in una federa bianca i capi delicati, come quelli di biancheria intima.

IL CONSIGLIO: Spesso i colori dei tessuti sintetici in lavatrice diventano spenti. Aggiungere al detersivo due cucchiai di bicarbonato aiuterà a mantenere i colori brillanti a lungo, anche quelli dei jeans.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag