Pubblicato il

Altro che mela: è il sesso a togliere il medico di torno!

Il sesso non dispensa soltanto piacere, ma anche salute. Anche nel lungo termine. Un discorso, questo, che sembrerebbe valido soprattutto per le donne.

sesso, medico, salute

Il sesso non dispensa soltanto piacere, ma anche salute. E allontana il medico. Anche nel lungo termine. Un discorso, questo, che sembrerebbe valido soprattutto per le donne. Almeno secondo quanto sostiene un’indagine britannica, secondo la quale gli inglesi totalizzerebbero in media 5.800 rapporti nella vita. Andare in bianco, invece, aumenterebbe il rischio di tutta una serie di problemi di salute. Dalle cardiopatie allo stress, senza tralasciare, ovviamente, le difficoltà erettili. A stilare la lista degli effetti collaterale della mancanza di sesso è il sito di mindfulness HackSpirit, che cita i risultati di recenti studi scientifici.

Fare sesso almeno due volte a settimana dimezza per l’uomo il rischio di arterie ostruite rispetto a chi ha rapporti meno di una volta al mese. Inoltre, secondo un altro studio, il sesso riduce i livelli di omocisteina, una sostanza che può innescare problemi cardiaci. Questo perché rapporti regolari comportano dei benefici nell’uomo per la circolazione e la salute vascolare.

Lo staff medico conferma: il sesso fa bene…

Inoltre, per uomini e donne, il sesso sarebbe un nemico dello stress, anche grazie all’aumento di endorfine e dell’ossitocina. A beneficiare di una vita sessuale regolare sono anche gli anziani: tra di loro chi è attivo sessualmente ha un punteggio più alto ai test sulla prontezza di linguaggio e sulla percezione visiva. Persino il sistema immunitario beneficia del sesso. Perché aumenta la produzione di immunoglobulina A, che combatte malanni come l’influenza.

Non solo. Per gli uomini che fanno sesso meno di una volta a settimana raddoppia il rischio di sviluppare una disfunzione erettile rispetto a chi ha rapporti più regolari. Mentre chi supera il tetto di 21 incontri erotici l’anno il rischio di sviluppare un tumore della prostata si abbassa del 33%. Un calo delle attività si ripercuote anche sulla donna, riducendo la lubrificazione e aumentando il rischio di problemi di eccitazione o di raggiungimento dell’orgasmo. Il porno, infine, comporta una de-sensibilizzazione, rendendo più difficile eccitarsi dal vivo. Insomma, altro che mela: è il sesso a togliere il medico di torno.

Anche l’olfatto conta, come spiega Consigli.it

Sex story. La prima storia del sesso a fumetti

24,90
21,16  disponibile
15 nuovo da 20,00€
Spedizione gratuita
Acquista ora
Amazon.it
al 31 Maggio 2019 20:57

Caratteristiche

AuthorPhilippe Brenot; Laetitia Coryn
BindingCopertina rigida
CreatorR. Savio
EAN9788891815729
EAN ListEAN List Element: 9788891815729
ISBN8891815721
Item DimensionsHeight: 1142; Length: 866; Width: 79
LabelMondadori Electa
ManufacturerMondadori Electa
Number Of Pages204
Package DimensionsHeight: 94; Length: 1161; Weight: 300; Width: 866
Product GroupLibro
Product Type NameABIS_BOOK
Publication Date2018-02-06
PublisherMondadori Electa
Release Date2018-02-06
StudioMondadori Electa
TitleSex story. La prima storia del sesso a fumetti

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag