Pubblicato il

Milano “instagrammabile”: 5 locali dove fare incetta di like

Un caleidoscopio di colori e di esperienze tutte da condividere: ecco quali sono i cinque locali più instagrammabili di Milano

Bar Luce, Milano instagrammabile
Found

Il potere del colore, del “glam” e delle forme per una Milano instagrammabile. Alla scoperta dei locali più trendy del capoluogo lombardo. Mixart Sanpellegrino, web magazine italiano dedicato al mondo della Mixology, attraverso un monitoraggio di oltre 150 fonti fra testate e magazine, ha cercato di sondare quali siano i cinque locali milanesi più condivisi.

Milano instagrammabile: ecco dove andare

Al primo posto si posiziona il Miss Sixty Cafè, che ha la propria sede in piazza del Duomo 31. Il locale, che offre una splendida vista su uno dei monumenti-simbolo di Milano, è il “paradiso” del rosa e si caratterizza, inoltre, per le tonalità pastello. L’arredamento orientale è ispirato al “jungle style”. Ed è arricchito da delle forme geometriche e da lastre di vetro di Murano sovrapposte tra loro.

Al secondo posto c’è Rosa & Co. In Corso Garibaldi 16. Anche in questo caso il ricorso al colore rosa è il leit motiv del locale, che sembra essere immerso in un’atmosfera fiabesca. La cura per i dettagli, i piccoli oggetti decorativi e i toni bianchi ed oro rendono il tutto ancora più romantico ed accogliente. La sala, inoltre, viene abbellita da cactus di diverse dimensioni e colori.

Al terzo posto, invece, si posiziona il Pause, situato in via Federico Ozanam, 7. Due ragazze, che hanno deciso di prendersi una “pausa” dalla loro vita lavorativa, hanno creato questo bar che si caratterizza per ospitare un’area dedicata alla vendita di abbigliamento in stile vintage.

Al quarto posto c’è il Bar Luce, in Largo Isarco 2. Il locale è “garanzia” solo per essere stato progettato dal regista Wes Anderson. Il vintage è il motivo ricorrente del locale, che vuole ricreare l’atmosfera di un caffè della vecchia Milano. Poltroncine rosa, vecchi banchi di scuola, un jukebox vintage e due flipper. C’è tutto il necessario per fotografare e condividere sui social.

Chiude la classifica il Thai Gallery, in via Amerigo Vespucci 12. A troneggiare sono le imponenti statue del Buddha che, assieme alla varietà di colori presenti, sono le principali caratteristiche che attraggono l’occhio degli avventori.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag