Pubblicato il

Come tenere le tarme alla larga dai nostri vestiti

Approfittiamo del cambio stagione per conservare al meglio i capi invernali

tarme
iStock

Le tarme sono il terrore di qualsiasi casalinga. Si annidano negli armadi e rovinano i capi, in particolar modo quelli di lana. Ecco allora i consigli per evitare che questi insetti danneggino il nostro guardaroba invernale. E non solo. Ad essere minacciati anche tappeti e tessuti di arredamento.

Tarme: impariamo a conoscerle

Prima di tutto conosciamo il nemico: le tarme hanno aspetto differente da giovani e da adulte. Gli insetti adulti sono piccoli, di colore dorato e tendono a correre piuttosto che a volare. I giovani sono larve bianche con una testa marrone. È in questa fase che si annidano in armadi e tessuti nutrendosi delle fibre.

Purtroppo le tarme non hanno stagione. Possono essere presenti in casa nostra tutto l’anno. Per individuarle, il primo indizio “rivelatore” è rappresentato dai fori presenti sui maglioni di lana. A questo punto, scoperto l’intruso, vediamo i luoghi di casa che preferiscono.

Le tarme sono attratte dal buio, quindi si nasconderanno dietro armadi e cassetti, preferendo vestiti sporchi di cibo o di sudore. Si nutrono di lana, tessuto dei tappeti, tende e coperture morbide. Mentre si nutrono producono anche antiestetici fili biancastri. Le fibre di lana sono le loro preferite, ma anche i capi delicati come seta e cotone sono a rischio.

Il primo consiglio è dunque quello di assicurarsi che i capi siano ben lavati prima di riporli fino alla stagione successiva.

5 semplici trucchi per dire addio alle tarme

L’ideale sarebbe lavare i capi di abbigliamento e chiuderli in sacchetti sottovuoto. Ma prima di sistemarli in soppalchi o scaffali, sarebbe utile congelare i sacchetti per un giorno. Il freddo è un ottimo conservante, anche per i tessuti.

Secondo passo, tenere il guardaroba ben ventilato. L’aria aiuta ad eliminare tutto ciò che può provocare allergie. E inoltre tiene lontana l’umidità.

Le tarme amano gli angoli nascosti. Tenete sempre sotto controllo gli angoli bui e cercate di raggiungere la parte posteriore di qualunque mobile.

Un buon metodo per eliminarle è quello di effettuare la classica “pulizia di Pasqua” almeno due volte l’anno. Spostate gli armadi e pulite bene la zone tra muro e ante. Disinfettate scaffali, cassetti e pareti del guardaroba con alcool. Lasciate asciugare bene e solo allora conservate il vostro cambio stagione. Meno polvere e sporcizia si annida nei mobili, più probabilità si hanno di tenere lontane le tarme.

In ultimo, cercate di utilizzare i sacchi sottovuoto. Inserendo capi puliti e privando l’interno di aria, le tarme dovranno arrendersi!

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag