Pubblicato il

Fame addio con gli snack light

La dieta morde e anche l’appetito. Ma gli spuntini leggeri spezzano la fame e aiutano la linea

Cereali e frutta

L’estate è vicina ma i centimetri in più non sembrano recepire l’aria di rinnovamento. Rimangono lì ancorati ai fianchi o al giro vita. Eliminarli con la dieta è possibile, ma spesso l’errore più comune nel quale si cade, è imporsi regimi alimentari restrittivi che incrementano attacchi di fame e nervosismo. Un aiuto importante, per non soffrire eccessivamente la fame, deriva dall’apporto calorico fornito dagli spuntini. Individuarne alcuni leggeri e consumarli lontano dai pasti può contribuire a rendere la dieta meno faticosa e più duratura nel tempo. Ecco quali sono.

La cara vecchia frutta. La protagonista di un’alimentazione sana è anche lo snack ideale. Leva la fame, apporta vitamine e proprietà nutrienti. Basta una mela, una fragola o una banana per interrompere subito il senso di fame. La frutta è anche facile da trasportare, e potrete divertirvi a trovare colorati tupperware dove riporre il vostro alimento preferito e gustoso. Anche la frutta secca, senza esagerare per via delle calorie, è un importante nutriente. Barrette di cereali e mandorle, miste ad altri frutti, sono snack facili da trasportare e molto saporiti. In alternativa yogurt magro e frutta secca sfusa possono essere dei validi alleati della dieta.

Barretta ai pistacchi fatta in casa. Se si è in vena di cucinare è possibile prepararsi la barretta di pistacchi da sé. Certo, si aggiungono calorie ma il risultato è decisamente buono. Per la base del biscotto c’è bisogno di 75g pistacchi, 375g farina, 90g fiocchi d’avena, 200g zucchero di canna, 225g burro morbido (o margarina), 1 cucchiaio essenza vaniglia. Realizzare uno strato croccante è facile con: 50g burro (o margarina), 40g zucchero di canna, 45g farina bianca, 6 cucchiai succo d’arancia, 150g uvetta, 150g albicocche secche, 150g pistacchi interi. La preparazione prevede che uniate zucchero, burro ed essenza di vaniglia, amalgamando bene. Aggiungete la farina, l’avena e i pistacchi a pezzetti fino a raggiungere un impasto umido. Appiattite e cuocete in forno per 15 minuti. Per la guarnitura invece sbattete in un recipiente, il burro con lo zucchero, unendo la farina e il succo d’arancia, finendo con la frutta secca e i pistacchi interi.

Anche il dessert può essere light. Un esempio? Banan split con ricotta. La tipica ricetta a stelle e strisce prevede che si tagli una banana per il lungo e si inserisca la ricotta all’interno, poi spolverizzando un po’ di cacao amaro in polvere e aggiungi una ciliegina il sapore si accende. Scegliete una ricotta magra e gustate. Con spuntini di questo tipo viene voglia di stare a dieta tutto l’anno!

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag

Potrebbe interessarti