Pubblicato il

Come scegliere la protezione solare: spray o crema?

Tubetto o erogatore? Latte o formulazione alcolica? Un viaggio nelle texture per scegliere il prodotto giusto

donna che applica un solare

C’è chi ama abbronzarsi, chi ama stare al sole ma preferisce non prendere colore – e qui vi abbiamo raccontato le creme ad alta protezione – e chi snobba del tutto l’abbronzatura. Nessuno però vorrebbe concludere una giornata spensierata cosparso di doposole per una leggerezza: il sole è  alleato del benessere ma non ci si può stendere in spiaggia senza nemmeno un filtro.

I raggi solari: perché difendersi

Sappiamo che è necessario scegliere il prodotto adatto alla propria cute sia per rendere l’esperienza piacevole, sia perché la pelle è un organo che va schermato. Come ribadisce il ministero della Salute: ‘tra i fattori di rischio più importanti nell’insorgenza dei tumori cutanei e del melanoma vi è la sovraesposizione ai raggi solari (UV)’. Così il momento dell’esposizione porta con sé alcune domande: quali prodotti scegliere per proteggere la pelle? Cosa scegliere tra spray e creme. Quali le differenze tra le due formulazioni?

Proteggersi sempre

crema solare

Lo spray si differenzia sia per la tipologia di erogatore, sia per la formulazione che può essere cremosa oppure con ingredienti alcolici. Abbiamo chiesto  a Carlo Mattozzi – medico iscritto al portale Dottori.it – di spiegare differenze e soprattutto quali caratteristiche preferire a seconda del tipo di pelle.

14,15€
25,00
disponibile
32 nuovo da 10,81€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2020 18:59

Spray e crema: sono intercambiabili?

Il tipo di erogazione fa la differenza oltre alle caratteristiche del liquido. “Bisogna distinguere tra spray che contengono formulazioni alcoliche e spray con componente latte. Nel primo caso essendoci anche delle sostanze alcoliche sono adatti per coprire vaste superfici, sono preferibili per gli uomini o in zone pilifere, soprattutto in aree sebacee con pelle grassa. Formulazioni spray in latte, si avvicinano come texture con le creme e sono adatte per le pelli secche, per le donne e per zone non pilifere. Nelle zone pilifere è meglio applicare una formulazione più leggera, che si diffonde meglio rispetto a una formulazione più untuosa”. Al contrario la scelta della crema a tubetto può essere preferibile per piccole zone facilmente raggiungibili e poco estese come il viso, dove al contrario uno spray potrebbe finire con più forza negli occhi e irritarli.

10,00€
12,97
disponibile
7 nuovo da 10,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2020 18:59

Il livello di protezione

Altro dubbio comune è il livello di protezione. Spesso una componente alcolica viene percepita come più soft sulla pelle dando una sensazione di minore protezione dai raggi solari. “La protezione è la stessa, il vantaggio è l’erogazione più uniforme dello spray e più ampia rispetto alla crema. Con essa si possono raggiungere facilmente zone dove l’applicazione potrebbe risultare difficoltosa rispetto alla crema”.

15,59€
34,82
disponibile
19 nuovo da 10,82€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2020 18:59

Regole di applicazione

donna che applica crema solare sul braccio

Due scuole di pensiero sull’applicazione: quella che la vorrebbe solo sul lettino, l’altra che inizia già dalla propria abitazione. “Sarebbe corretto applicarle almeno 20 minuti o mezz’ora prima, in modo da consentire al prodotto di diffondersi meglio sulla cute”. E cambia qualcosa rispetto ai tempi di protezione tra texture leggere e in crema? “Mediamente ogni due, tre ore, in caso di bagni o esposizione intensa meglio applicarla riducendo i tempi”.

Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2020 18:59

Profumi, glitter e formulazioni viso:

donna distesa al sole in acqua

Una volta prestata attenzione al tipo di pelle si può viaggiare tra le tante caratteristiche delle protezioni solari. Prima di comprare un prodotto però prestate sempre attenzione alle indicazioni della scatola per evitare di scegliere profumazioni che possano irritare la pelle. Esistono creme che hanno una componente studiata appositamente per la pelle del viso che esercitano un’azione emolliente particolarmente efficace e quelle che possono essere usate indistintamente su tutte le parti del corpo. Dal punto di vista dell’effetto sulla pelle ci sono tante alternative: chi ama il risultato lucido può contare sui glimmer gel; liquidi particolarmente lucenti sulla pelle e sull’epidermide.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag