Pubblicato il

Piante drenanti, infusi di bellezza

5 erbe dal potere depurativo che aiutano a sgonfiarsi, eliminare le tossine, combattere la ritenzione idrica

Infuso ortica
istockphotos

La natura ci ha fornito di tutto ciò di cui il corpo ha bisogno per mantenersi in salute. Anzi, ha fatto anche di più: ci ha donato piante che non solo incentivano il benessere, ma sostengono la bellezza, e, in molti casi, combinano le due cose insieme. Sono tante le piante che hanno virtù sia salutari che estetiche, e che le discipline erboristiche incoraggiano ad utilizzare sotto forma di infusi, tisane, decotti. Tra esse, le erbe dal potere depurativo, ovvero piante che aiutano ad eliminare le tossine, sgonfiare, ridurre la ritenzione idrica, migliorare la microcircolazione, aspetti che hanno un impatto sia sul benessere che sulla bellezza. Eccone 5 dall’alto potere drenante e depurativo, che potete acquistare in erboristeria ed assumere sotto forma di tisana.

Betulla. Particolarmente indicata nel contrastare il ristagno dei liquidi e quindi la cellulite, la betulla contiene saponina e acido caffeico, nemici della ritenzione idrica. Inoltre, l’infuso di betulla aiuta ad eliminare l’acido urico e le tossine attraverso la diuresi. Se ne utilizzano le foglie e si assumono sotto forma di infusione, da bere diverse volte al giorno, anche fredda.

Equiseto. Portentoso diuretico, l’infuso di equiseto è indicato come coadiuvante nella cura alla cistite e in alcuni disturbi renali come la renella (piccoli calcoli di consistenza ‘sabbiosa’). Inoltre, contiene molti sali perciò reintegra i minerali che l’organismo espelle, caratteristica che rende l’equiseto utile anche per rinforzare ossa, unghie, capelli. Il suo potere depurativo è assimilabile sotto forma di decotto.

Ortica. L’erba urticante trova diversi impieghi nella medicina naturale, e la sua azione diuretica è nota sin dai tempi antichi. E’ dall’estratto delle foglie che si traggono i maggiori benefici depurativi, e difatti viene utilizzata come coadiuvante al trattamento della renella, e della ritenzione idrica. Contiene inoltre acido folico e vitamina C, oltre che una buona base di minerali. L’ortica si può acquistare in erboristeria, ma l’infuso è ottimo anche con le foglie fresche raccolte a mano (utilizzando dei guanti).

Barbe di mais. Gli stigmi del granoturco, anche detti ‘barbe’ sono eccellenti depurativi, consigliati per la loro azione sulla stimolazione urinaria. Grazie ad essa, liberano l’organismo dalle tossine e lo depurano. Occorre però acquistare le barbe essiccate in erboristeria, perché se non si è sicuri rispetto al trattamento con pesticidi è meglio evitare la raccolta fai-da-te dal granoturco. Si assumono sotto forma di infuso.

Gramigna. Considerata ‘l’erbaccia’ per eccellenza, la gramigna ha ottime proprietà depurative e drenanti, che aiutano a purificare il corpo dalle scorie. Il decotto (del rizoma) si assume come rimedio di stati infiammatori delle vie urinarie.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag