Pubblicato il

Linguine di gragnano con cacio, pepe e zucchine

Una ricetta esclusiva da Margutta RistorArte per Stile.it

Linguine cacio e pepe
Courtesy of © Margutta RistorArte
L’INGREDIENTE: La pianta delle zucchine, nome scientifico Cucurbita Pepo, appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, ed è originaria dell’America, nonostante oggi siano coltivate ovunque. Tante le varietà presenti, per lo più accomunate, in parte, dalla composizione: le zucchine sono composte per il 92% da acqua, dal 3,3% da carboidrati, dal 2,7% da proteine. Tra i minerali presenti spiccano potassio, presente in grande quantità, fosforo e sodio. Tra le vitamine troviamo la A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6 e la vitamina C. Inoltre ogni 100 grammi di zucchine si ha una resa calorica pari a 12 calorie. Le zucchine hanno diverse proprietà salutari: in primis l’azione diuretica, lassativa e antinfiammatoria, ma aiutano anche a contrastare le infiammazioni delle vie urinarie ed i problemi a livello intestinale, concilia il relax mentale e favorisce un sonno migliore.
NOME DELLA RICETTA: Linguine di gragnano “cacio e pepe” con zucchine, fiori di zucca e menta
LIVELLO DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora circa
INGREDIENTI – Per 4 persone: linguine 350g, zucchine 200g, fiori zucca 12, pecorino romano Dop 150g, parmigiano reggiano 200g, pepe 40g, sale qb (poco), olio extravergine d’oliva 80g, 1/2 cipollotto, menta 10 foglie. 
SVOLGIMENTO: Tagliare le zucchine a cubetti e una piccola parte, 120g circa, a filangè. Spadellare le zucchine tagliate a cubetti con il cipollotto lasciandole croccanti. Mettere le linguine a bollire in acqua salata; inserire i 2 formaggi grattugiati in una scodella, aggiungere il pepe e un mestolo di acqua di cottura della pasta  creando una salsa omogenea. Friggere i fili di zucchine precedentemente passati in pochissima farina. Scolare le linguine lasciandole molto al dente. Mantecare la pasta per circa 1 minuto con le zucchine a cubetti, qualche fiore di zucca, allontanare dal fuoco, aggiungere la crema “cacio e pepe”, qualche foglioline di menta e mantecare per un altro minuto circa a fuoco spento. Creare un nido di pasta nel piatto fondo adagiare i fili di zucchina fritti e qualche fiore di zucca di guarnizione. Servire subito.
IL LOCALE: Il Margutta RistorArte la culla del gusto dal 1979, nel rispetto di natura e ambiente. Locale di Tina e Claudio Vannini, racconta una storia di trentacinque anni di ottima cucina vegetariana accompagnata dall’amore per arte, musica e colori. Si trova in via Margutta 118, nel cuore del centro storico di Roma. Ringraziamo per la ricetta Isabelle Grabau.
 
Leggi anche: