Pubblicato il

In cucina con i Vicina: Amaretti in pastella

Una ricetta esclusiva di Claudio Vicina per Stile.it

Amaretti in pastella
Courtesy of©Casa Vicina
L’INGREDIENTE Gli amaretti sono alimenti dolci di pasticceria secca, più precisamente biscotti, i cui ingredienti base sono mandorle dolci (frutto dell’albero P. dulcis), zucchero semolato (saccarosio) ed albumi d’uovo di gallina. Le mandorle sono costituite per il 50% da grassi monoinsaturi e polinsaturi, e sono una preziosissima fonte di energia. Costituiscono un’ottima riserva di vitamina E, sali minerali, magnesio, ferro, calcio e fibre. Tra le proprietà di questi preziosissimi frutti, ritardano l’invecchiamento, combattono il colesterolo, aiutano il benessere dell’intestino, rafforzano le ossa, donano energie e favoriscono il buonumore. Attenzione però a mangiarne poche, non più di 8 al giorno, a causa del loro elevato contenuto calorico.
LA RICETTA Amaretti in pastella
LA DIFFICOLTA’ Facile
INGREDIENTI 1 uovo intero di media grandezza, 100 grammi di farina per dolci, 70 grammi di zucchero grezzo di canna, 50 grammi di Caluso Passito, un pizzico di sale marino fino, 2 bicchieri di vino.
I TEMPI DI PREPARAZIONE 30 minuti
LO SVOLGIMENTO Preparate la pastella con l’aiuto di una ciotola e una frusta, sbattete tutti gli ingredienti insieme per qualche minuto fino ad ottenere una pastella liscia. Fate riposare per 10 minuti, preparate una ciotola con i due bicchieri di vino bianco secco per bagnare l’amaretto prima di passarlo nella pastella. Mettete l’olio di girasole in una padella per friggere, nel frattempo bagnate per 2 secondi nel vino bianco gli amaretti e poi metteteli nella pastella. Con l’aiuto di un cucchiaio uno per volta metteteli nell’olio ben caldo e cuoceteli fino al colore ottimale, ossia un marroncino. Girateli poi da ambo le parti e scolateli su carta assorbente. Spolverateli di zucchero a velo e serviteli caldi.
IL LOCALE Il Ristorante Casa Vicina (una stella Michelin) trova spazio al civico 224 di via Nizza a Torino, all’interno di Eataly Lingotto. Gestito dalla famiglia Vicina, ristoratori dal 1902, vede Claudio Vicina con la moglie Anna in cucina e Stefano Vicina con la nipote Laura in sala. Ogni piatto viene realiizzato da parte dei Vicina con attenzioni davvero maniacali. Sempre all’insegna del buon gusto.
 
Leggi anche:

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie FoodTag