Pubblicato il

Disinfettanti naturali per la casa

Come eliminare germi e batteri con prodotti non tossici

Detersivi eco
istockphotos
La natura molto spesso ci mette a disposizione i prodotti che ci servono per qualsiasi impiego, solo che a volte non sappiamo riconoscerne le potenzialità: questo vale anche per la pulizia di casa, e soprattutto di quelle superfici in cui l’igiene è particolarmente importante, come in cucina e in bagno. Partendo dal presupposto che eliminare completamente i germi da casa è non solo impossibile ma anche una battaglia inutile (diversi studi affermano che vivere in ambienti asettici è controproducente), disinfettare le superfici domestiche con un prodotto ad hoc è una mansione che periodicamente occorre svolgere. 
Ma non per forza con prodotti industriali, che contengono sostanze tossiche: ci sono alcuni elementi naturali che uccidono germi e batteri con un colpo di spugna, senza inquinare né la casa, né l’ambiente. Uno dei più efficaci antibatterico e fungicida in natura è il tea tree oil o olio di malaleuca, che se diluito in acqua tiepida diventa un detergente perfetto per mattonelle, piastrelle, sanitari in ceramica, acciaio; l’olio di tea tree è anche efficace nel tenere lontane pulci e pidocchi. Tra gli oli essenziali hanno un ottimo potere igienizzante anche quello di eucalipto, timo bianco, lavanda. L’olio essenziale di lavanda diluito in acqua tiepida diventa un eccellente detergente per pavimenti, che oltretutto ha il pregio di profumare l’ambiente.
Un prodotto multiuso che tra le proprietà ha anche quella di disinfettare (oltre che sgrassare, rimuovere il calcare e lucidare) è l’aceto di vino. Lo potete utilizzare semplicemente diluito in acqua calda, oppure, per creare un disinfettante ancora più potente, in acqua ossigenata: mettete il composto in un contenitore con nebulizzatore e utilizzatelo come un normale detergente per la cucina e per il bagno. Altra combinazione vincente è quella di aceto e limone, particolarmente efficace per superfici macchiate dal calcare. Non temete che l’odore di aceto impregni l’aria: basta lasciare la finestra aperta pochi minuti e si dissolverà.

Anche il bicarbonato è un ottimo antibatterico, tanto che viene utilizzato per disinfettare frutta e verdura. Strofinatelo appena impastato con l’acqua oppure diluitelo in aceto o succo di limone, e utilizzatelo per pulire il frigorifero, il forno, piastre e griglie: il bicarbonato agisce efficacemente contro i batteri che causano i cattivi odori.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag