Pubblicato il

Zuppetta di fagioli grassi d’Ivrea

Una ricetta esclusiva di Claudio Vicina per Stile.it

Zuppa di fagioli
Courtesy of © Claudio Vicina
L’INGREDIENTE I fagioli (Phaseolus vulgaris) sono dei legumi originari dall’America Latina: ne esistono più di 300 specie, tra colori e grandezze, tutte ricche di proteine e minerali, di fibre e vitamine. Questi sono poveri di acqua (10%) e ricchi di proteine (25%), glucidi e fibra. Contengono anche tanti minerali, come ferro, potassio e sodio, nonché tante vitamine, come la B, E, K, J e PP. Questa ricchezza aiuta le ossa, i muscoli e il sistema nervoso, saziano bene grazie all’alta percentuale di carboidrati, aiutano l’intestino grazie all’apporto di fibre e alla buccia, e hanno un basso indice glicemico.
LA RICETTA Zuppetta di fagioli grassi d’Ivrea 
LA DIFFICOLTA’ media
INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE – 300 gr di fagioli borlotti secchi, 1 cipolla, 4 chiodi di garofano, 1 rametto di rosmarino, 2 foglie di salvia, 1 foglia di alloro secca, 4 grani di pepe, 50 gr di pancetta fresca, 100 ml di olio extravergine d’oliva, 1 pezzo (25 cm x 25 cm) di cotenna di maiale pulita, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaino di pepe macinato, 1 cucchiaino di sale fino.
I TEMPI DI PREPARAZIONE 150 minuti, escluso il tempo dell’ammollo
LO SVOLGIMENTO Ammollate i fagioli borlotti per due ore: preparate la cipolla pulita con 4 chiodi di garofano infilzati, così da non perderli nel brodo. Fate un trito a coltello con aglio, sale, pepe, rosmarino, salvia. Aprite la cotenna e distribuite sulla parte morbida il trito ottenuto. Arrotolatela e legate con spago il salame, “preve”, ottenuto. 
Preparate la pentola di media dimensione, mettete l’olio extravergine d’oliva, la cipolla, la pancetta, l’alloro, la salvia, il rosmarino e fate rosolare il dolcemente per 5 minuti. Poi adagiate il “preve” sul fondo della pentola e versategli sopra i fagioli ammollati con la loro acqua. Aggiungete acqua fredda, se necessario, fino ad ottenere un livello di 4 dita sopra i fagioli.

Fate cuocere a fuoco basso per due ore dal bollore. Una volta cotti prendete metà dei fagioli e frullateli con 30 ml di olio evo. Aggiustate di sale e mettete la purea ottenuta sul fondo del piatto. Aggiungete due fettine a piatto per persona di “preve”, i fagioli interi e un poco di brodo di cottura. Da servire caldo.

IL LOCALE Il Ristorante Casa Vicina (una stella Michelin) trova spazio al civico 224 di via Nizza a Torino, all’interno di Eataly Lingotto. Gestito dalla famiglia Vicina, ristoratori dal 1902, vede Claudio Vicina con la moglie Anna in cucina e Stefano Vicina con la nipote Laura in sala. Ogni piatto viene realiizzato da parte dei Vicina con attenzioni davvero maniacali. Sempre all’insegna del buon gusto.

Leggi anche:

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie FoodTag