Pubblicato il

Nemiche-amiche: Taylor Swift e Katy Perry

Le reginette del pop, dopo anni e anni di frecciatine sui social, vendette e ripicche, potrebbero deporre le armi mettendo fine all’eterna rivalità che le divide

Katy Perry e Taylot Swift, nemiche-amiche
Courtesy of©Instagram

Molte persone entreranno e usciranno dalla tua vita, ma soltanto i veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore” – disse Eleanor Roosevelt. Non c’è che dire, in amicizia (così come in amore) non è sempre tutto rose e fiori. Basta poco per passare dall’essere Bff (Best Friends Forever) ad acerrime nemiche.

Il discorso si fa ancora più complicato quando si parla di vip. Taylor Swift e Katy Perry lo sanno bene. Non sono di certo un unicum nel panorama dello showbiz ma la loro rivalità tiene con il fiato sospeso i fan ormai da anni. Il loro è un rapporto di odio e amore. Se dal 2008 al 2013 hanno trascorso molto tempo insieme condividendo innumerevoli avventure, professionali e non, qualcosa si è poi rotto.

GUARDA LA GALLERY DELLE NEMICHE – AMICHE

Taylor Swift e Katy Perry, da amiche a nemiche

Era il 2014 quando questa faida ebbe inizio mutando il loro status da amiche a nemiche. Erano i tempi di “Bad Blood”, testo che Taylor Swift, stando a quanto l’artista ha rivelato al magazine Rolling Stone, avrebbe scritto pensando a una collega: “Per anni, non sono mai stata sicura se fossimo amiche oppure no. Veniva da me alle cerimonie dei premi a dire qualcosa e andava via, e io pensavo: ‘Siamo amiche, o mi ha appena fatto l’insulto più pesante della mia vita?’”. Ebbene sì, a quanto pare alludeva proprio a lei, l’ex amica Katy.

L’inizio della fine

Cosa ha scatenato tanta rivalità? L’episodio galeotto, molto probabilmente, fu niente meno che un “furto” di ballerini. Tre membri del corpo di ballo di Katy vennero ingaggiati da Taylor ma con la promessa di tornare dalla cantante di “Roar” in tempo per l’inizio della sua tournée. Al momento debito però la rivale non si è mostrata d’accordo e li ha così licenziati. A suo avviso si trattavo solo di un tentativo di sabotarle il tour.

Katy sgancia la bomba “Swish Swish”

La Perry non è rimasta con le mani in mano. In primis ha risposto a colpi di Tweet scrivendo: “Fate attenzione alla regina George vestita da agnellino“. Ma poi si è presa la sua rivincita con la recente uscita della nuova canzone ft. Nicki Minaj Swish Swish”. A detta di molti, infatti, il testo altro non sarebbe che una frecciata alla collega.

Il ritorno della Swift su Spotify

Come ha risposto Tay Tay? Con quello che i più maligni hanno etichettato come un colpaccio, una vera e propria vendetta silenziosa. Ha infatti (ri)pubblicato tutta la sua discografia su Spotify. Ebbene sì, proprio lo stesso giorno dell’uscita del disco “Witness”. Una data casuale o una mossa tattica finalizzata a sabotare l’eterna rivale?

La domanda sorge spontanea: tra le due ci sarà mai una tregua? Metteranno da parte ogni rancore per seppellire, una volta per tutte, l’ascia di guerra? Forse. La Perry ha fatto un passo importante verso la sua ex amica. “Io la perdono e le chiedo scusa per tutto quello che ho fatto. E spero che sia lo stesso per lei” – ha detto la cantante durante un’intervista rilasciata ad Arianna Huffington. E poi ha aggiunto: “Le voglio bene e le auguro il meglio. Inoltre penso che sia una cantautrice fantastica”. Sembra anche che Katy abbia modificato il testo della sua canzone tanto incriminata. Seguirà l’ennesimo colpo basso o Taylor accetterà le scuse e vissero felici e contente? Staremo a vedere.

E pace fu… o quasi

Intanto, a confermare che essere amica della Swift non sia propria una passeggiata, è stata la cantautrice neozelandese Lorde. La sua dichiarazione, rilasciata al The Guardian, è abbastanza forte. “L’amicizia con lei è un po’ come avere un’amica con specifiche allergie. Ci sono certi posti dove non possiamo andare assieme, certe cose che non possiamo fare assieme… Ci sono quindi molte cose da prendere in considerazione nel nostro rapporto. Ecco perché è come avere un’amica affetta da una malattia autoimmune”.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag