Pubblicato il

Primavera Slow tra i paesaggi del Delta del Po

La kermesse Primavera Slow porta alla scoperta dei paesaggi meravigliosi del Delta del Po in un trionfo di eventi ed iniziative che si protrarranno fino a giugno

Primavera Slow sul Delta del Po
MoreISO-istock

Il Parco del Delta del Po è un’area protetta che racconta una storia lunghissima  di interazione tra l’uomo e il territorio.  In ogni stagione regala piacevoli spunti per scoprire ed esplorare scenari sempre differenti. A primavera, poi, il suo territorio si ammanta di colori e di atmosfere uniche. La vita si risveglia. Affascinanti creature si mostrano in tutta la loro bellezza. Scenari in bilico tra terra e acqua si illuminano del caldo sole della bella stagione. A piedi o in bicicletta. In battello o a cavallo. Splendide dune fossili, argini, golene, valli da pesca, lagune, sacche e scanni si svelano agli occhi dei visitatori che potranno godere della bellezza del paesaggio durante la lunga kermesse Primavera Slow.  Un susseguirsi di appuntamenti che prendono il via il 17 marzo e dureranno per tutta la stagione, fino al 24 giugno.

Primavera Slow, una manifestazione che valorizza il territorio

Il ricco calendario di eventi della kermesse primaverile permetterà proprio a tutti di godere della bellezza del Parco. Attività per tutti i gusti e tutte le età valorizzeranno un territorio estremamente ricco di attrattive. Località come Comacchio, Goro, Rosolina, Mesola e Ravenna sfoggiano scorci in cui storia e natura si fondono alla perfezione. Dalla costa all’entroterra, non c’è luogo del Parco del Delta del Po che non offra numerosi spunti per piacevoli passeggiate ed escursioni. Dalle Valli di Argenta, all‘Oasi di Bando, alle Vallette di Ostellato sino ai territori della Bassa Romagna. Ad ogni luogo verrà resa giustizia dalle inizitive di Primavera Slow. Non è un caso, in fondo, se dal 2015 il Parco è stato dichiarato Riserva della Biosfera MaB UNESCO. Tra laboratori didattici, visite guidate, escursioni, tutta la famiglia sperimenterà il piacere di trascorrre la primvaera in mezzo alla natura.

Delta del Po
Delta del Po

Escursioni per tutti i gusti

Gli spunti per trascorrere la primavera nel Parco sono numerosi ed accattivanti. Per chi ama pedalare le proposte sono davvero numerose. In sella ad un bici si potrano esplorare territori ricchi di fascino come Volano, il Bosco della Mesola, Goro, Gorino. Da non perdere “Due passi sull’acqua” e l'”Oasi sui pedali”. Un circuito in bicicletta adatto anche a famiglie con bambini nelle Valli del Mezzano e Vallette di Ostellato. Così come il percorso “bike and boat” nelle Valli di Comacchio. Tra scenari incantevoli e ricchi di storia si riscopriranno gli antichi mestieri dei fiocinini. Si potranno osservare i fenicotteri in volo. Si ammireranno argini, golene, e valli da pesca.

fenicotteri
Fenicotteri in volo

Anche in barca il divertimento è assicurato. “Dove il fiume incontra il mare”, porta a alla scoperta dei rami fluviali di Goro e Gnocca dalle lunghe isole sabbiose. Con “Un viaggio nel silenzio della Foce” si esplora, invece, la Sacca di Goro. Si scopriranno gli impianti di vongole e cozze spingendosi sino all’Isola dei gabbiani. E per riscoprire il contatto più autentico con la natura sono previste anche numerose escursioni a cavallo. Passeggiate adatte a tutti, grazie alla docilità e mansuetudine dei cavalli di Razza Delta. Sagre ed eventi gastronomici permetteranno di scoprire i sapori ricchi di tradizione del Parco. Mentre le visite guidate alla scoperta dei siti storici ripercorrono il lungo rapporto tra l’uomo e il territorio. Da non perdere quelle all’antica delizia estense del Verginese, o quella alla necropoli romana dei Fadieni.

Gli appuntamenti da non perdere

E per vivere a 360° la Primavera Slow del Delta del Po, la kermesse propone alcuni interessanti appuntamenti che conquisteranno i visitatori più esigenti. Grandi e piccini si divertiranno un mondo con le attività proposte per il weekend di Pasqua. Mentre dal 28 aprile al 1 maggio si svolgerà la IX edizione della Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico. Evento di punta della manifestazione, ed appuntamento immancabile per gli amanti delle splendide creature alate. Un interessante susseguirsi di iniziative dedicate al birdwatching, alla fotografia naturalistica e al turismo slow. Tra laboratori, workshop fotografici, mostre ed escursioni, ce n’è davvero per tutti i gusti. Senza dimenticare i numerosi eventi dedicati al progetto Obbiettivo Giovani e Sostenibilità. Un programma dedicato alla sostenibilità e alla sua promozione tra i giovani.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag