Pubblicato il

Raffreddore estivo, tutto quello che devi sapere

Ammalarsi durante la bella stagione è un vero incubo. Perché si starnutisce anche se fa caldo? La spiegazione dell’esperto

Raffreddore estivo
Courtesy of© Cecilie_Arcurs/iStock

La bella stagione è tutta da vivere en plein air tra bagni di sole, tuffi in mare e in piscina. A volte però il nemico è dietro l’angolo. Fare i conti con un raffreddore estivo non è piacevole. Vivere la vacanza con il fazzoletto in mano, infatti, può risulare molto fastidioso.

C’è chi pensa che la colpa sia di un colpo di vento o dell’aria condizionata ma, in realtà, non è solo l’esposizione a temperature fredde a favorire l’insorgere del malanno. 
Il sito Standard.co.uk ha chiamato in causa un esperto, il Dott. Luke Powles, del Canary Wharf Crossrail Place Dental Centre di Londra, per scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo malanno estivo.

Raffreddore estivo, le cause

Il comune raffreddore non è in realtà causato dalla temperatura o dalla stagione in corso ma dalla diffusione del virus del raffreddore. Questa patologia è sì molto diffusa nei mesi invernali, ma ciò potrebbe essere dovuto al fatto che quando fa freddo tendiamo a stare di più in ambienti chiusi rendendo così più facile la diffusione dei virus”. E ancora: “Esistono prove che suggeriscono che gli Enterovirus (a cui appartengono alcuni virus del raffreddore) possono essere più diffusi durante i mesi estivi.”.

Attenzione a non fare confusione con le allergie

Spesso, quando si inizia a starnutire (soprattutto tra primavera ed estate) si pensa subito che si tratti di un raffreddore da fieno causato da polvere, peli di animali,  polline etc. “Non è raro scambiare un raffreddore comune per allergie stagionali in quanto i sintomi (naso che gola, mal di gola etc.) possono essere abbastanza simili.

I sintomi e la cura

Come riconoscere un vero raffreddore? “Un modo veloce per capirne la natura è controllare la consistenza e la trasparenza delle secrezioni nasale sul fazzoletto. Inoltre, se si inizia a soffrire di dolori muscolari  potrebbe trattarsi di influenza.” Come ovviare al problema? Esistono diversi rimedi per guarire. In primis mai sottovalutare l’importanza di una corretta idratazione: “Bisogna bere molta acqua, fare i gargarismi con acqua e sale e ancora utilizzare gocce o spray nasali decongestionanti. Attenzione però. Sarebbe bene non abusare di questi prodotti. Vanno usati, al massimo, per cinque giorni consecutivi. Sì anche a paracetamolo, ibuprofene o aspirina. Aiutano ad alleviare qualsiasi tipo di dolore che potrebbe insorgere” – suggerisce il Dott. Powles.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag