Pubblicato il

Profumo, istruzioni per l’uso (e la scelta)

Come individuare e utilizzare la fragranza del cuore? I consigli dell’esperta, Leslie Gauthier

troppo profumo
Courtesy of©PeopleImages/iStock

Mai sottovalutare il momento in cui bisogna scegliere un nuovo profumo. E’ un po’ come quando si deve trovare un nuovo taglio per i propri capelli. O un nuovo colore. Potrebbe affascinare se visto su riviste etc. ma quando si tratta di adattarlo al proprio aspetto/personalità tutto cambia. Come comportarsi dunque al fine di fare scelte ragionate? Semplice, basta fare tesoro dei consigli impartiti da veri esperti. Il magazine francese Madame Le Figaro ha chiesto aiuto a Leslie Gauthier, ‘naso’ della Symrise, al fine di individuare (ed evitare) quelli che sono gli errori più comuni come, ad esempio, spruzzarsi troppo profumo.

Profumo, provare prima di acquistare

In primis mai fare acquisti a scatola chiusa. Prima di comprare una nuova fragranza bisogna sempre provarla. Da non dimenticare che, in linea di massima, terrà compagnia per un’intera stagione. Si tratta di qualcosa di molto personale ergo leggere commenti, recensioni oppure ascoltare consigli di amici e parenti potrebbe non essere sufficiente.

Ogni profumo reagisce in modo diverso perché tutti abbiamo pelli diverse. Il fatto che una fragranza sia la più venduta non vuol dire nulla. Bisogna assicurarsi che ciò che si sceglie sia in grado di soddisfare le proprie esigenze/aspettative” – ha rivelato la Gauthier.

Meglio non fare scelte frettolose

Dopo averlo spruzzato sulla pelle bisogna attendere e non tirare le somme in maniera frettolosa. “Lo spruzziamo, facciamo una passeggiata, lo teniamo per un giorno e torniamo a comprarlo il giorno successivo, sempre se ci ha convinto”-  consiglia la specialista. E’ importante anche sapere in quali parti del corpo fare il test. “Zone calde come il collo, il cavo sotto le orecchie, i polsi o persino i capelli favoriscono l’evaporazione del prodotto”.

Possiamo anche provarlo spruzzandolo di fronte a noi in modo tale da formare una specie di nuvola in cui immergersi. E’ meglio non esagerare con i test onde evitare di andare in confusione. La cosa migliore è provare al massimo due o tre profumi, che sia sul polso, l’avambraccio o all’interno del gomito, lasciando almeno cinque centimetri di spazio tra l’uno dall’altro. La Gauthier ricorda che non bisogna strofinarsi i polsi. Così facendo si andrebbe solo ad alterare il profumo.

Dove conservare il flacone

Una volta portato a casa il trofeo, bisogna trovargli la giusta collocazione. “Le variazioni di luce e temperatura influiscono sull’aspetto e sull’odore dei profumi” – afferma Leslie Gauthier. È meglio optare per un luogo sicuro, come un armadio o anche il frigorifero.

Troppo profumo? Meglio non esagerare

Attenzione al dosaggio. Quando arriva il momento di uscire e spruzzare la fragranza del cuore il rischio è quello di esagerare con le dosi. Secondo l’esperta, utilizzando regolarmente la stessa fragranza, ci si può abituare all’odore e non percepirlo più. È in questo momento che ci si deve astenere dal forzare il vaporizzatore. Spruzzarsi troppo profumo potrebbe nauseare chi ci sta intorno. “Devi fare affidamento ai commenti delle persone che ti circondano, che sia il proprio partner, amici o anche i colleghi”. Autoregolarsi è importante.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag