Pubblicato il

Salsa alle clementine, gli agrumi in cucina

Vi proponiamo 3 diverse salse alle clementine per accompagnare i piatti salati

salsa alle clementine
istockphotos

Gli agrumi si usano di frequente in cucina, pensiamo ai limoni, alle arance, al lime. Tuttavia c’è un agrume di stagione che viene poco considerato nella preparazione di pietanze e snack salati: le clementine. In realtà il loro aroma così simile a quello dell’arancia, meno aspro del mandarino, si presta perfettamente a creare accompagnamenti originali ai piatti. Vi proponiamo tre versioni di salsa alle clementine. Da impiegare in diversi contesti (aperitivo, secondo piatto, contorno) per un’interessante variazione sul tema stagionale.

3 versioni di salsa alle clementine

Accompagnamento per snack. Mettete in un frullatore il succo di 2 clementine con 5 pomodori ben maturi e il succo di mezzo limone. Aggiungete la polpa di un avocado intero e del prezzemolo fresco. Frullate tutto, aggiustate di sale e se lo gradite di peperoncino. Rendete il composto più morbido aggiungendo a filo dell’olio di oliva e mescolando bene. Questa salsa è ottima per accompagnare patatine, specialmente le tortilla chips, oppure dei crostini salati.

Con riduzione al cognac. Spremete 5 o 6 clementine. Mettete il succo in un pentolino con un cucchiaio abbondante di cognac. Accendete il fuoco e lasciate sobbollire leggermente fino a che l’odore alcolico se ne andrà. A questo punto addensate la salsa con mezzo cucchiaino di amido di mais. Salate leggermente. Con questa salsa alle clementine potrete accompagnare molti secondi piatti, dalle carni al pesce, ma anche i formaggi particolarmente sapidi o ricette a base di seitan.

Vinaigrette. Infine, una salsa per condire le verdure crude, e presentare delle insalate aromatiche deliziose. Spremete 4 clementine, e mettete il succo in un piccolo recipiente. Aggiungete abbondante olio di oliva, un cucchiaino di salsa di soia. Schiacciate con l’apposito strumento dello zenzero fresco (se non lo avete, pestatelo fino a ridurlo in purea) e aggiungetelo alla salsa. Dosatelo a piacere, ma non esagerate. Lasciate riposare la vinaigrette un’oretta prima di condirci insalate sfiziose. Provatela con verdure a foglia amara, come il radicchio, l’indivia o la scarola. Oppure usatela per accompagnare un originale pinzimonio.

Con le clementine si possono realizzare anche delle maschere di bellezza

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag