Pubblicato il

Attrazione fisica, cosa fare quando non c’è più

Se sentite che la vostra ‘dolce metà’ non è più attratta da voi leggete questi consigli

attrazione fisica
istockphotos

È triste ma può succedere, e anche con una certa frequenza. L’attrazione fisica nelle coppie di lunga data ad un certo punto comincia a scemare, fino a scomparire. Capita a moltissime coppie, anche a quelle che al di fuori delle lenzuola hanno comunque un’ottima intesa. L’attrazione dipende da tantissimi fattori, ed è impossibile fare una ‘diagnosi’ univoca del perché e di cosa porta la perdita del desiderio. Ma in linea generale, se si vuole ristabilire questo contatto occorre saper gestire la situazione. È difficile fare i conti con la sensazione di attrarre più il partner. Secondo le informazioni raccolte dal Business Insider ci sono alcune cose che possono aiutare a gestire la situazione.

Cosa fare se l’attrazione fisica non c’è più

Sembra paradossale ma secondo alcuni esperti è importante innanzitutto focalizzarsi su di sé. Perché la regola-base dell’attrazione secondo la quale occorre piacersi per piacere rimane sempre valida. Una delle ragioni per cui il partner potrebbe non essere attratto da voi è che voi stesse non vi piacete. Pensateci, e lavorateci se questo è il caso. Vedrete che ricominciando ad amarvi sarete immediatamente più attraenti, più sicure, anche più seducenti.

Naturalmente è importante ascoltare i propri bisogni, ma anche quelli del partner. Quando si percepisce che lui o lei non sono più attratti da noi si tende a immedesimarsi nella parte della vittima, perché ci si sente feriti, sminuiti. Ma questo non aiuta, e spesso chiude gli occhi (e le orecchie, e tutti gli altri sensi) di fronte alle richieste o alle esigenze che il partner sta manifestando. Forse qualcosa vi è sfuggito, forse lui/lei è risentito per qualcosa e non lo avete capito. Ecco perché diventa importante comunicare: la vostra dolce metà potrebbe non essersi nemmeno resa conto di come vi fa stare la mancanza di attrazione che percepite. Anzi, potrebbe pensare che non vi interessi, creando un gap sempre più difficile da colmare. Naturalmente occorre farlo con calma, senza aggressività.

Infine, considerate che, in certi casi, potrebbe non dipendere da voi. Ragioni di salute, sbalzi ormonali, o stress dovuti ad altri ambiti (la carriera, i figli, le finanze) potrebbero far precipitare il desiderio sessuale. In questo caso, comunicare e cercare di risolvere queste situazioni potrebbe far tornare anche l’attrazione fisica.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag