Pubblicato il

Come lavare i vestiti da palestra senza rovinarli

I vestiti da palestra andrebbero lavati dopo ogni allenamento per questione di igiene e salute, ma vediamo come farlo senza danneggiarli

vestiti da palestra
istockphoto.com

QUANDO LAVARE I VESTITI DA PALESTRA

Alla fine di un allenamento non c’è niente di più rigenerante che spogliarsi dei vestiti da palestra e farsi una bella doccia. A volte capita che, tornati a casa, gli abiti usati si siano praticamente asciugati nel borsone. Oppure, se non abbiamo sudato molto, sembra non si siano bagnati affatto. E’ in questi casi che cediamo alla tentazione di non lavarli ed utilizzarli per l’allenamento successivo. Ma in verità non c’è nulla di più sbagliato. I vestiti da palestra vanno lavati dopo ogni allenamento. Lo raccomandano medici e personal trainer. Indossare abiti in cui abbiamo sudato può portare prurito, acne, eczemi e infezioni batteriche, oltre ad un pessimo odore! Le scarpe invece andrebbero lavate una volta al mese.

19,98€
39,99
disponibile
2 nuovo da 13,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 23 Luglio 2019 4:45

COME LAVARE I VESTITI DA PALESTRA

Quando laviamo i vestiti della palestra, è meglio scegliere detergenti privi di profumazioni. Le fragranze aggiunte al detersivo infatti in alcuni casi potrebbero causare irritazione alla pelle. L’uso di tinture e profumi nell’abbigliamento da palestra può causare facilmente irritazioni alla pelle, in particolare nelle zone più intime. Per questo le donne dovrebbero sempre indossare indumenti intimi asciutti e mutandine di cotone bianche. Dovrebbero inoltre togliersi gli indumenti da ginnastica sudati bagnati il più presto possibile.

Per quanto riguarda il lavaggio, ovviamente un ciclo più aggressivo è più efficiente per eliminare sudore e odori. Ma potrebbe causare un’usura precoce dei vestiti da palestra. Quindi è bene valutare il programma della nostra lavatrice anche a seconda del livello di sporco e delle fibre dei tessuti. Gli indumenti in poliestere sono particolarmente inclini a cattivi odori, quindi richiedono un ciclo particolarmente forte. La soluzione migliore è controllare l’etichetta e seguire le istruzioni per ciascun articolo specifico.

Ultimo aggiornamento il 23 Luglio 2019 4:45

ALTRI CONSIGLI UTILI

In generale sarebbe meglio evitare di usare l’asciugatrice per i vestiti da palestra. Tali indumenti tendono a restringersi o sono spesso delicati. I vestiti con spandex, ad esempio, rischiano di consumarsi più rapidamente e lo spandex può perdere la sua elasticità.

L’aspettativa di vita degli indumenti da palestra ben tenuti e lavati correttamente dipende infine dalla frequenza degli allenamenti. In linea generale, i personal trainer raccomandano di cambiare le scarpe ogni 6 mesi se si corre regolarmente. I leggings possono durare un anno, i calzini 4 mesi e i reggiseni 6.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Casa