Pubblicato il

Donne e motori, sono più gioie che dolori

Stop ai pregiudizi in fatto di donne e motori. Il pubblico femminile è ponderato e riflessivo e spende meglio di quello maschile

Donne e motori
©iStockphoto

Non è detto che il rapporto tra donne e motori sia necessariamente contorto e complicato. Anzi, superando i pregiudizi e la diffidenza tipicamente maschile, le rappresentanti del gentil sesso mostrano capacità inaspettate. Quando si tratta di scegliere una nuova auto, selezionare il miglior rapporto qualità prezzo, analizzare le caratteristiche tecniche, le donne hanno una marcia in più. A sottoscrivere questa tesi è un’indagine condotta da Motork, azienda digitale che opera nel settore automotive.

Donne e motori vanno d’accordo

Se mediamente lo shopping al femminile viene ritenuto compulsivo e difficile da tenere a bada, quando si tratta di automobili il discorso si capovolge. Le donne diventano estremamente razionali, si muovono con grande competenza e, soprattutto, spendono meglio degli uomini. Basta analizzare i dati emersi dallo studio di DriveK, il più grande marketplace di auto nuove in Italia. Le donne ponderano con molta attenzione, si documentano sulle caratteristiche tecniche dei veicoli e scelgono in modo analitico. Come ad esempio quando si tratta di valutare i consumi, elemento che orienta le scelte più che per gli uomini (42% contro il 35%).

LEGGI ANCHE: Tenere l’auto a lucido e risparmiare soldi

Anche la valutazione delle disponibilità economiche è più efficace rispetto a quella degli uomini. Secondo DriveK in fase di preventivazione dell’auto nuova le donne pensano di spendere in media circa €17.900. Mentre gli uomini si orientano attorno ai €23.400. In termini di gusti e di marchi preferiti il pubblico femminile sceglie il made in Italy. Lancia – soprattutto con Ypsilon – è il marchio più amato dalle donne, con il 48% di richieste di preventivi. Al secondo posto Citroën, scelta dal 37% dalle acquirenti, e al terzo Toyota, che si attesta al 30%. La battaglia dei sessi emerge più forte quando si tratta marchi di lusso e sportivi. Piacciono agli uomini perché assecondano le loro esigenze di affermazione personale. Mentre non sono amate dalle donne per scarsa praticità e per il budget ritenuto eccessivo. Pragmatismo femminile batte quello maschile uno a zero.

Ultimo aggiornamento il 7 Ottobre 2019 10:23
Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Tempo liberoTag