Pubblicato il

Una camera da letto fresca, anche d’estate

Durante i mesi caldi prendere sonno potrebbe non essere facile: alcuni consigli per abbassare la temperatura in camera da letto

abbassare la temperatura
istockphotos

Il caldo quest’anno sembra voler tardare il più possibile ad arrivare, ma le previsioni annunciano che l’estate avrà dei picchi di temperature alte da record. Durante i mesi roventi prendere sonno potrebbe non essere facile, perché il caldo notturno difficilmente concilia il riposo. Ecco dunque alcuni consigli per abbassare la temperatura in camera da letto in vista del clima estivo.

36,79€
49,99
disponibile
1 nuovo da 36,79€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Maggio 2019 20:18

Come abbassare la temperatura in camera

Ovviamente un condizionatore è lo strumento più efficace nell’abbassare la temperatura in camera da letto. Ma molte persone non amano l’aria fredda che emette, lamentando risvegli con dolori muscolari e mal di gola. Innanzitutto, vi consigliamo di provare di usare il condizionatore solo in modalità ‘deumidificatore’, o acquistare un apparecchio apposito per asciugare l’aria dall’umidità. Spesso infatti basta eliminare quella per avvertire immediato sollievo: la temperatura non cala di molto, ma diventa assolutamente più gradevole.

171,99€
220,00
disponibile
1 nuovo da 171,99€
1 usato da 157,38€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Maggio 2019 20:18

È molto importante isolare la camera da letto durante le ore diurne. Tenete i vetri delle finestre chiusi, ma anche persiane o tapparelle. Evitate che l’aria calda e i raggi solari penetrino in casa, surriscaldandola. Cercate di arieggiare solo nelle prime ore del mattino e poi la sera, una volta che il sole è calato. In certi giorni meglio aspettare direttamente le ore notturne. Nel frattempo, specialmente prima di andare a letto, accendete un ventilatore in camera, anche in vostra assenza. In questo modo l’aria si ‘muoverà’ e si rinfrescherà. Evitate però di dormire la notte con il ventilatore puntato sul corpo, o rischiate contratture muscolari al risveglio.

Infine, non sottovalutate l’importanza dei tessuti con cui andate a letto. Nei mesi estivi dovreste scegliere sempre lenzuola di cotone, così come indossare un pigiama di cotone. Evitate in ogni caso le fibre sintetiche, anti-traspiranti. Lo stesso discorso vale per le federe del cuscino. Inoltre, date un’occhiata al materasso: molti modelli hanno un lato invernale e uno estivo, fate attenzione a girarlo nel verso adatto alla stagione. Un ultimo accorgimento riguarda il copri materasso: spesso è di un materiale impermeabile, che può contribuire a surriscaldare il letto.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag

Articoli correlati