Pubblicato il

Pesca Melba: il dessert con frutta e gelato

Il dessert gelato in onore della cantante Nellie Melba

Pesca Melba
iStock

La Pesca Melba: un dessert dal nome chic, come chic è la ricetta del dolce inventato a Londra dallo chef francese Georges Auguste Escoffier in onore della cantante d’opera australiana Nellie Melba. Un dessert che sa di quindi musica, di riferimenti raffinati ma che è composto di ingredienti semplici e gustosi.

Il dolce è un dessert con pesca, purea di lamponi e gelato alla vaniglia. Un piatto di fine pasto adatto alle cene d’estate per raffreddare i bollenti spiriti di questa calura senza fine. Oggi vi spieghiamo come preparare la ricetta in pochi step. La ricetta è suggerita dal blog La cucina italiana.

Pesca melba: la ricetta del dolce

Avete bisogno di:

gelato alla vaniglia 400 gr
pesche di media grandezza e media maturazione 2 –
zucchero più un po’ 300 gr
lamponi 125 gr
mandorle a lamelle 20 gr
limone

Incidete le pesche sul fondo con un taglio che segua la linea mediana, poi scottatele in abbondante acqua bollente per 10-20 secondi, a seconda del grado di maturazione. Sgocciolatele con il mestolo forato e tuffatele subito in una ciotola di acqua ghiacciata. Rimuovete con delicatezza la pelle delle pesche, poi tagliatele a metà, seguendo la linea dell’incisione ed eliminate i noccioli.

Portate a bollore 700 g di acqua con 300 g di zucchero. A bollore raggiunto spegnete. Immergete le pesche, quindi riaccendete il fuoco al minimo e cuocetele senza mai far riprendere il bollore per 4 minuti. Lasciatele in infusione, fuori del fuoco, per altri 10-15 minuti. Togliete il gelato dal freezer in anticipo, in modo che diventi cremoso. Lavate i lamponi e trasferiteli in un setaccio a maglie fini.

Schiacciateli con il dorso del cucchiaio e raccogliete la polpa che fuoriesce in una ciotola. Tostate le lamelle di mandorla in una padella antiaderente a fuoco medio per 1 minuto, muovendo spesso la padella per dorarle in modo omogeneo. Aggiungete un cucchiaio di zucchero alla polpa dei lamponi, ottenendo una salsa, e unitevi qualche goccia di limone, a piacere. Distribuite il gelato in 4 coppe, sistematevi al centro mezza pesca sciroppata, con la parte concava rivolta verso il basso, poi versatevi un cucchiaio di salsa ai lamponi e completate con le mandorle tostate. Servite subito.

Buona frutta in versione creativa a tutti!

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag