Pubblicato il

Eliminare il calcare usando l’aceto: come fare

Come togliere i depositi di calcare dai piccoli e grandi elettrodomestici in modo naturale

istockphotos

I depositi di calcare sono i nemici numero uno di bagno e cucina. Rubinetti, docce, lavelli, ma anche elettrodomestici: il calcare accumulato ne peggiora il funzionamento e nel tempo crea danni veri e propri. Esiste tuttavia un prodotto di facilissima reperibilità, costo minimo e zero tossicità che può diventare il vostro alleato nell’eliminare il calcare: l’aceto. Esso è infatti un efficace anticalcare, e inoltre rispetta l’ambiente. Ecco come usarlo in diversi contesti.

Come eliminare il calcare dagli elettrodomestici

Aceto di vino

Parliamo del classico aceto di vino bianco. Hanno ottime proprietà anche il limone, il bicarbonato e l’acido citrico, che potete utilizzare per pulire rubinetti, docce, lavastoviglie. Con queste sostanze e con l’aceto si possono sfregare rubinetti e scarichi (aiutandosi con uno spazzolino) per togliere i residui. Ma se un rubinetto o il soffione della doccia sono pesantemente otturati, svitateli e metteteli una notte a bagno nell’aceto puro: il mattino dopo saranno puliti e brillanti.

Se è una macchina per il caffè a preoccuparvi, potete fare dei trattamenti periodici all’apparecchio. Mettete nel serbatoio dell’acqua aceto diluito, e lasciatelo qualche minuto. Quando sarà pulito, svuotatelo, e riempitelo nuovamente di acqua e aceto. A questo punto, accendete la macchina e, togliendo la manopola con il filtro, lasciate che tutto il liquido nel serbatoio venga espulso azionando il tasto per fare il caffè. Azionate anche il vapore. In pratica, dovrete risciacquare internamente la macchina. Alla fine dell’operazione, ripetetela riempiendo il serbatoio solo di acqua. E ricordate che nel primo caffè potrebbe esserci ancora un po’ di aceto nella caldaia, fatene uno da buttare.

Chi in casa utilizza il bollitore per l’acqua avrà notato che, col passare del tempo, sul fondo si crea una patina bianca. Anche in questo caso, basterà mettere aceto e acqua nel bollitore. Azionatelo un paio di volte per portare il liquido a ebollizione. Lasciate il liquido a riposare per una notte, e la mattina il bollitore sarà perfettamente pulito.

Eliminare il calcare da tubature e ingranaggi interni di lavatrici e lavastoviglie potrebbe essere più complicato e richiedere assistenza. Fare tuttavia un lavaggio ogni tanto usando l’aceto aiuta gli elettrodomestici a sciogliere i sedimenti. Usatelo al posto dell’ammorbidente per il bucato ogni tanto. Anche i tessuti ne trarranno beneficio, perché l’acqua senza calcare li rende più morbidi. Oppure al posto del detersivo nella lavastoviglie quando le pentole non presentano particolari incrostazioni.

Prodotti anticalcare

Un aiuto diverso da quelli naturali, per chi ha poco tempo, arriva dai prodotti anticalcare che si trovano in commercio. Sono tanti e studiati per eliminare i residui da diversi superfici. Uno degli aspetti da tenere in considerazione nella scelta dell’anticalcare più adatto è che esso non contenga elementi dannosi per l’ambiente, essendo a base di prodotti chimici molto aggressivi. È consigliato, infatti, durante l’utilizzo, indossare i guanti, soprattutto in caso di pelle delicata. D’altro canto, però, gli anticalcare sono estremamente efficaci, specie in situazioni in cui i rimedi naturali si dimostrano poco adatti.

Uno dei prodotti più diffusi è il Viakal che esiste in diverse formulazioni: il WC Gel aiuta a rimuovere i batteri detergendo ed igienizzando a fondo il bagno, rimuove efficacemente il calcare e aiuta a prevenirne la formazione.

Il Viakal classico, invece, è ottimo per rimuovere persino il calcare ostinato, oltre che per eliminare i residui di sapone e le macchie d’acqua in bagno e in cucina. Se usato regolarmente, mantiene le superfici pulite e brillanti ogni giorno. La sua formula rispetta le superfici e aiuta a prevenire la ricomparsa del calcare.

 

Per la lavatrice è consigliabile una pulizia anticalcare periodica, per avere panni puliti e igienizzati. Le pastiglie Hygien+ proteggono la lavatrice dal calcare, mantenendola igienicamente pulita, per risultati di lavaggio impeccabili. Basta una tavoletta da sciogliere completamente durante il ciclo di lavaggio.

Ultimo aggiornamento il 11 Gennaio 2021 14:35