Pubblicato il

Mimosa, il cocktail della festa della donna

Champagne e succo d’arancia per rendere omaggio al gentil sesso

mimosa
iStock

Champagne e succo d’arancia: il mix del Mimosa, il cocktail certificato IBA. L’IBA è l’associazione mondiale nata per preservare le caratteristiche organolettiche, i dosaggi e le decorazioni dei drink registrati.

Classificato come medium drink, il Mimosa si adatta con la sua eleganza e la sua semplicità alla festa della donna. È una bevanda che accompagna aperitivi, cene o dopo cena raffinati. Ed è anche un cocktail calibrato: i suoi ingredienti vengono dosati in egual misura.

Mimosa: cocktail di classe

Il Mimosa ha gli stessi ingredienti del Buck’s Fizz che però risulta più leggero in quanto il succo d’arancia è previsto in dose doppia rispetto allo champagne. Inoltre nel Buck’s Fizz è possibile anche utilizzare il prosecco. L’abbinamento del succo di agrume alle bollicine rende il drink gradevole e non eccessivamente zuccherino, perfetto per festeggiare il gentil sesso. Inoltre il cocktail è adatto alla stagione invernale, quando le arance sono fresche e al massimo della loro dolcezza.

Mimosa: la ricetta IBA

7,5 cl Champagne

7,5 cl Succo d’arancia fresca

Versare il succo d’arancia in un flute insieme allo Champagne. Mescolare delicatamente. Si può guarnire con un twist d’arancia (facoltativo).

È preferibile raffreddare gli ingredienti prima della preparazione. Si pensa che il Mimosa abbia origini francesi. E che sia nato intorno agli anni ’20 al Paris Ritz. In quegli anni veniva servito negli hotel di lusso e nelle grandi occasioni. Ne esiste una variante con il Grand Marnier e in questo caso prende il nome di Grand Mimosa. Questo cocktail si abbina bene a cene a base di pesce, ma anche a stuzzichini di lievito e fritti. Ideale per cene in piedi o aperitivi seduti, il suo gusto è gradevole e di grande carattere. Ma nonostante sia preferibile consumarlo in inverno, è piacevole anche in estate, su una spiaggia al tramonto o in luoghi all’aperto.

La festa della donna sarà di sicuro più piacevole se accompagnata da questo drink. È possibile anche prepararlo in casa per una cena con le amiche. In questo caso è meglio prepararlo in grandi quantità e con flute e liquidi ben freddi. Il cocktail è ancora più gradevole se i suoi ingredienti vengono mischiati almeno due ora prima di servirlo.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag