Pubblicato il

Bye bye stress: come contrastarlo per salvare la linea

Essere stressati fa ingrassare. La soluzione? Tutto sta nella testa. Ecco i consigli di Luke Mathers, autore del libro “Stress Teflon”

Bye bye stress
Courtesy of©portishead1/iStock

Le giornate difficili capitano a tutti. Dallo stress sul lavoro al litigio con la dolce metà alle discussioni in famiglia. Quante volte a causa dell’umore a terra ci si butta sul cibo al fine di cercare consolazione per dire bye bye stress? Un bel gelato, una pizza, una barretta di cioccolato etc. spesso sono visti come alimenti che aiutano a sentirsi più felici perché rappresentano una gratificazione immediata.

Bye bye stress

Attenzione però. Questa sorta di “premio” può andare a pensare sulla bilancia. Interessante a tale proposito la teoria di Luke Mathers, scrittore e filantropo australiano alla perenne ricerca di soluzioni per rendere migliore il mondo che ci circonda. Come riporta il Daily Mail, con il suo libro “Stress Teflon” ha voluto scrivere una sorta di manuale che insegna a gestire lo stress.

Voglio aprire la mente della gente rivelando che lo stress può essere una buona cosa. Guardando lo stress in una luce più positiva, possiamo utilizzarlo per abbracciare le sfide della vita”- ha rivelato Mathers al Daily Mail Australia.

E’ ora di rivedere le proprie percezioni

A suo avviso è possibile cambiare il modo in cui viviamo lo stress abbracciando una visione completamente nuova. Come? Semplicemente andando a cambiare le nostre percezioni del bene e del male. Quando ci si sente sopraffatti da pensieri negativi non bisogna scervellarsi su come fare per eliminare lo stress dalla propria vita. E’ bene farne tesoro al fine di trasformarlo in un strumento vincente per migliorare noi stessi, le nostre relazioni e generare felicità.

Non devi evitare lo stress. Devi solo vederlo come una sfida. I nodi nello stomaco diventano quindi un segnale che avverte che ti preoccupi di qualcosa. Non si tratta di una minaccia da combattere o da cui scappare” – ha spiegato.

Stress tossico

In primis è bene individuare da dove viene il pericolo e come utilizzarlo a proprio vantaggio: “Spesso lo stress tossico deriva da pensieri negativi che assillano la mente. Abbracciare le sfide e avere piena consapevolezza di sé ti porterà sulla strada giusta“- ha continuato Mathers.

Il discorso vale anche per il cibo. Dopo una giornata di lavoro difficilmente ci si butta su alimenti sani. A suo avviso consolarsi con nachos al doppio formaggio, bevande alcoliche etc. non è di grande aiuto. Anzi. “Mangiare cibi altamente calorici mentre il sangue è pieno di cortisolo e zucchero farà in modo che qualsiasi energia in eccesso sia immagazzinata come grasso”- ha proseguito. Quando ci si sente giù di corda niente ansia. Basta seguire alcuni semplici esercizi per recuperare energia e sorriso.

Respirazione e postura, come migliorarsi

Secondo Mathers allenare la respirazione può garantirci un certo grado di autocontrollo. “Lunghi e lenti respiri profondi, inspirando con il naso ed espirando con la bocca, permettono di riferire al corpo che tutto va bene e che non si è sotto minaccia”. Ma non è tutto: “E’ importante anche correggere la postura. Stare in piedi con le braccia allungate dirà al tuo cervello che sei grande e forte”.

Fare esercizio per sentirsi bene

L’attività fisica fa bene, non è una novità. “L’esercizio è il miglior modo per combattere lo stress“- ha rivelato Mathers a Femail. Egli, inoltre, sottolinea l’importanza dell’avere piena di consapevolezza di sé. Permette di utilizzare lo stress positivamente: “Aiuta le persone che ami, muoviti, divertiti e sii fiero di te stesso”.  Tutti possono dunque fare il grande salto di qualità: “Cambia la tua mentalità e abbraccia i benefici dello stress. Elimina le abitudini e le cose che non aiutano. ” Bye bye stress: siete pronti a sbarazzarvene?

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag