Pubblicato il

Cioccolato e olio extravergine d’oliva. I salva il cuore

La preziosa accoppiata permette un calo della pressione arteriosa e un aumento del colesterolo “buono

Cioccolato e olio extravergine d'oliva
iStock

Salviamo il cuore con cioccolato e olio extravergine d’oliva, veri toccasana. Il cioccolato fondente è ricco di polifenoli e sostanze antiossidanti. E, come l’olio extra vergine di oliva, aiuta a prevenire l’invecchiamento dell’apparato cardiovascolare.

E’ stata una recente ricerca condotta dall’Università di Pisa e presentata al Congresso Esc 2017 (European Society of Cardiology) di Barcellona, ad affermarlo. E’ stato specificato, infatti, che, grazie al cioccolato arricchito con olio extra vergine d’oliva, l’impatto di alcune patologie cardiovascolari risultano significativamente ridotte.

Cioccolato e olio extravergine d’oliva: uno studio italiano spiega perché fanno bene…

Rossella Di Stefano, cardiologa all’Università di Pisa, spiega: “È noto che un’alimentazione sana riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Frutta e verdura esercitano il loro effetto protettivo attraverso molecole, chiamate polifenoli, che ritroviamo nel cacao, nell’olio d’oliva e anche nelle mele, come quelle rosse dell’antica qualità italiana Panaia che studi precedenti hanno rivelato essere ricchissima di antiossidanti”.

In seguito a questo studio, i ricercatori si sono prodigati a mettere insieme le proprietà di questi anti-aging naturali. Le combinazioni proposte erano diverse. Una proponeva cioccolato fondente unito al 10% di olio extravergine toscano. Un’altra aggiungeva al cioccolato fondente il 2,5% di mela Panaia del Casentino.

Per convalidare i test delle combinazioni pensate, sono stati coinvolti 26 volontari, di cui 14 uomini e 12 donne. Ciascuno presentava almeno tre fattori di rischio cardiovascolare. Ossia la presenza in famiglia di malattie cardiovascolari, il fumo o l’ipertensione, la dislipidemia.

La caratteristica della dieta di ciascun volontario, durata 28 giorni consecutivi, consisteva nella somministrazione quotidiana di 40 grammi di cioccolato “super” fondente. E mentre nelle prime due settimane il cioccolato era arricchito dell’olio, nelle due successive il fondente è stato associato alla mela Panaia.

A conclusione sono stati riconosciuti gli effetti positivi che il cioccolato fondente e l’olio extravergine d’oliva avevano apportato. E’ stato registrato, infatti, un calo della pressione arteriosa, un aumento del colesterolo “buono”, un aumento delle cellule EPC. E ancora la riduzione dei livelli di carnitina e acido ippurico.

Pertanto, la cardiologa Di Stefano ha concluso: “l’olio extravergine d’oliva potrebbe essere considerato come un ottimo additivo alimentare per preservare le cellule riparatrici EPC”. Una “squisita” e nel contempo proficua ricetta, quindi. Un po’ di fondente arricchito con polifenoli naturali e l’olio extravergine di oliva. Un espediente sicuramente salutare per il nostro cuore.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag

Articoli correlati