Pubblicato il

Vino rosso, un toccasana per l’osteoartrosi

Chi è affetto da questa malattia degenerativa può alleviare i dolori appellandosi al resveratrolo: parola dei ricercatori dell’Al-Rafidain University College

resveratrolo
Courtesy of©gilaxia/iStock

Stando a quanto riporta il Daily Mail, sono 8 milioni le persone nel Regno Unito che soffrono di osteoartrosi. Si sale a 54 milioni negli Stati Uniti. Parliamo di una malattia degenerativa che si presenta quando la cartilagine articolare diventa gradualmente più sottile. Un potente composto presente nel vino rosso potrebbe attenuare il dolore quotidiano. I ricercatori dell’Al-Rafidain University College hanno riscontrato che, fornendo del resveratrolo a soggetti con articolazioni del ginocchio doloranti, i loro fastidi diminuivano. Di conseguenza erano molto più bassi i livelli di infiammazione.

Osteoartrosi: combattila con il resveratrolo

Al fine di giungere a questa conclusione, gli esperti hanno analizzato 110 pazienti. A metà di essi è stata somministrata una dose giornaliera di 500 mg di resveratrolo insieme a 15 mg di meloxicam. Parliamo di un farmaco usato per trattare il dolore e l’infiammazione. Gli altri, invece, hanno ricevuto solo un placebo. Sono stati effettuati degli esami del sangue, prima e dopo lo studio. Il fine? Rilevare lo stato di infiammazione delle articolazioni.

La ricerca

Cosa è emerso dalla ricerca? I pazienti a cui era stato somministrato un supplemento di resveratrolo per via orale, presentavano una percezione del dolore molto più bassa rispetto a chi, invece, aveva assunto solo del placebo. Inoltre, i livelli di biomarcatori rilevati nel sangue del primo gruppo risultavano notevolmente più bassi.

Tuttavia c’è da dire che gran parte della ricerca è stata condotta sugli animali. E anche utilizzando elevate quantità del resveratrolo. Gli studi effettuati sull’uomo si sono concentrati sulla supplementazione di tale sostanza in concentrazioni decisamente superiori a quelle presenti nel vino. Un bicchiere di vino rosso, infatti, secondo il Linus Pauling InstituteOregon State University, contiene in media 2 mg di resveratrolo.

Ciò significa che le persone dovrebbero consumare, ogni giorno, 250 bicchieri di vino rosso per raggiungere i 500 mg utilizzati nello studio. Bisognerebbe dunque approfondire l’argomento. E’ bene verificare se il resveratrolo possa realmente giovare ai pazienti con osteoartrosi a lungo termine.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag