Pubblicato il

Vuoi vivere più a lungo? Fai così

Lavorare, fare sesso, comportarsi ‘da giovani’: certi comportamenti possono renderci più longevi

vivere più a lungo
istockphotos

L’aspettativa di vita si è allungata di molto rispetto ad alcune decadi fa. Non solo per le malattie debellate, la sanità migliorata, le condizioni di vita e di lavoro meno usuranti. Ma anche perché abbiamo capito il valore di uno stile di vita più sano. Alcune abitudini possono farci vivere più a lungo, e bene. Come guadagnare qualche anno?Il Daily Mail ha fatto una summa delle ricerche pubblicate negli ultimi anni riguardanti cosa può allungare l’aspettativa di vita. E ne ha tratto 7 insegnamenti fondamentali, che si vanno a sommare ai ‘classici’ mangiare sano, non bere e fumare, fare attività fisica.

Vivere più a lungo, 7 consigli

Non badare all’età anagrafica. Uno studio ha riscontrato che chi ha una migliore percezione della propria età tende a vivere di più di chi si comporta da ‘vecchio’. Invecchiare è certamente un processo genetico, ma è spesso anche questione di abitudini, di stile di vita. Gli 80enni che viaggiano, fanno esercizio, hanno una vita sociale attiva sono più in salute dei coevi che si ritirano a vita privata. Comportarsi come se si fosse più giovani riduce lo stress, fattore che influisce molto sul sistema immunitario. Inoltre un atteggiamento negativo induce all’isolamento, l’inattività e alla depressione.

Evita il pre-pensionamento. Per la stessa ragione appena esposta, lavorare mantiene ‘giovani’. Il punto è sempre l’attività contro l’inattività, la vita sociale contro l’isolamento.

Allarga la famiglia. Uno studio svedese ha sottolineato che chi ha una famiglia allargata in età avanzata può contare su una rete di supporto molto importante. Chi si sente solo, finisce spesso per essere vulnerabile. E le emozioni hanno un ruolo importante nell’allungare l’aspettativa di vita. Il consiglio quindi è di fare figli, ma anche di mantenere rapporti con altri membri della famiglia.

Non andare all’ospedale. Secondo alcuni studi britannici e americani le persone anziane escono dall’ospedale peggio di quando sono entrate. Come è possibile? Gli ospedali sono luoghi dove si annidano batteri e virus, e le persone cagionevoli di salute come gli anziani malati possono finire per peggiorare la propria condizione.

Cammina. Sono tantissimi gli studi che confermano i benefici del camminare. Fare attività fisica in generale fa bene al cuore, ai muscoli, all’apparato scheletrico, ai polmoni, al cervello e naturalmente all’umore. Ma camminare in particolare permette anche di stare all’aria aperta e molto spesso di socializzare.

Coltiva la vita sessuale. Durante il sesso il corpo aumenta la produzione degli ormoni ‘della felicità’. E da un recente studio è emerso che questi possono migliorare la salute dei telomeri, una porzione del DNA legata alla longevità cellulare.

Dormi. Infine, il sonno. Per vivere più a lungo bisogna dormire bene, e regolarmente. Lo confermano decine di studi. Il riposo aiuta a combattere malattie cardiovascolari, ipertensione, depressione, stress, persino l’obesità.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag